Le ceneri provenienti da cremazione (di salma o di resti mortali e ossei), possono essere collocate nei seguenti modi:

  1. Inumazione a terra
    L’inumazione a terra delle ceneri viene effettuata in alcuni spazi cimiteriali specificamente destinati allo scopo. La concessione in uso dell’area per l’inumazione ha durata decennale e viene rilasciata su richiesta del cittadino, con pagamento della relativa tariffa.
  2. Tumulazione
    La tumulazione delle urne cinerarie avviene all’interno di opere murarie o in nicchie (loculi-ossarini) presenti in ogni cimitero del territorio comunale, date in concessione per il periodo di tempo stabilito dal Regolamento Comunale per i servizi di polizia mortuaria e dei cimiteri.
  3. Dispersione
    La dispersione di ceneri è ammessa nel rispetto della volontà del defunto e soltanto se, tale volontà, risulta espressa in una disposizione testamentaria o in una dichiarazione sottoscritta tramite associazioni riconosciute per la cremazione di defunti.
  4. Affidamento delle ceneri al richiedente
    È possibile richiedere l’affidamento delle ceneri per conservare l’urna a casa. Questo avviene attraverso la dichiarazione di responsabilità del richiedente, che diventa “custode” e deve sottoscrivere un verbale con indicato l’esatto collocamento delle ceneri, con l’obbligo di comunicare eventuale variazione del luogo di conservazione, al fine di consentire opportune verifiche o controlli sulle condizioni di conservazione, anche in relazione alle garanzie contro la profanazione.

I passi da fare

1
Scegliere la modalità di collocazione ceneri
2
Rivolgersi all'ufficio competente
3
Pagamento

Consegna ceneri

  • Al momento del ritiro al crematorio

Documenti richiesti per dispersione ceneri

  • Richiesta autorizzazione dispersione ceneri in natura
  • Dichiarazione di avvenuta dispersione

Costi

  • Marca da bollo di € 16,00 per ciascuna richiesta
  • Tariffe per la collocazione in base alla modalità scelta

L’autorizzazione alla dispersione è concessa:

  • in aree a ciò appositamente destinate all’interno dei cimiteri di cui alla vigente normativa;
  • in montagna a distanza di oltre 200 mt. da centri e insediamenti abitativi;
  • in mare ad oltre mezzo miglio dalla costa;
  • nei laghi ad oltre cento metri dalla riva;
  • nei corsi d’acqua e nei fiumi, nei tratti liberi da natanti e manufatti; 
  • in aree naturali appositamente individuate dai Comuni, dalle Province  e dalla Regione;
  • fuori dai centri abitati, in aree private, con il consenso del proprietario e senza che siano perseguite finalità di lucro.

La dispersione è vietata nei centri abitati così come definiti dal nuovo Codice della Strada. 

Qualora la dispersione debba essere effettuata in altro Comune, sarà necessario acquisirne l'autorizzazione.

Modulo richiesta dispersione ceneri in natura

Richiesta autorizzazione alla dispersione delle ceneri in natura

Modulo dichiarazione avvenuta dispersione ceneri

Dichiarazione avvenuta dispersione ceneri

La consegna delle ceneri al familiare avverranno successivamente al ritiro dal crematorio.

Inumazione, tumulazione e affidamento ceneri

L’ufficio Gestore dei cimiteri comunali provvederà ad informare il cittadino, istruire la pratica e acquisire tutta la documentazione necessaria.

L’affidamento delle ceneri viene concesso solo dopo il rilascio dell’autorizzazione da parte dell’ufficio.

Dispersione ceneri in natura

Il cittadino deve presentare la richiesta di dispersione ceneri in natura (vedi Documenti da presentare) all’ufficio di Stato Civile, che poi rilascerà l’autorizzazione a procedere.

Una volta disperse le ceneri occorre presentare all'ufficio la dichiarazione di avvenuta dispersione (vedi Documenti da presentare).

Allo sportello

Inumazione, tumulazione e affidamento

Dispersione ceneri in natura

Le varie richieste da inoltrare agli uffici devono essere corredate di una marca da bollo da € 16,00.

Ogni autorizzazione viene rilasciata dietro pagamento di relativa tariffa vigente al momento dell’acquisto:

  1. Costo del seppellimento urna cineraria: € 255​
    Copritomba provvisorio: € 100
  2. Costo dell’inserimento di un'urna cineraria in un loculo (tumulazione di ceneri in loculo): € 98
    Costo della concessione aggiuntiva alla concessione principale per inserimento in ossarino di ceneri: € 100
    Rimangono sempre a carico dei congiunti del defunto, o altri interessati, i costi di realizzazione dei monumenti funebri provvisori e definitivi. I monumenti funebri restano di proprietà dei congiunti, che dovranno provvedere autonomamente al loro mantenimento in condizioni di decoro.
  3. Dispersione ceneri (servizio accessorio a richiesta): € 130
  4. Affidamento e conservazione dell'urna cineraria (servizio accessorio a richiesta): € 130
  5. Concessione ossarini: 
    • ossarini o urna cineraria dalla 1° alla 5° fila - cimitero di Chiesanuova e altri cimiteri: € 345
    • ossarini o urna cineraria dalla 6° fila (compresa) in poi - cimitero di Chiesanuova e altri cimiteri: € 300​​​
    • ossarini doppi - cimitero di Chiesanuova e altri cimiteri: € 541

Modalità di pagamento

Le urne cinerarie possono essere trasportate con mezzo proprio.

Se il trasporto è fuori dal territorio del comune occorre l'autorizzazione dell'ufficio di Stato Civile.

Responsabile del procedimento

Chiarini Claudia

Telefono: 0574 1835103

Funzionario antiritardo

Lotti Rosanna

Aiutaci a migliorare il sito. Valuta questa pagina