Vendita di strumenti da punta e da taglio - vendita-strumenti-punta-taglio-page.jpg

Gli strumenti da punta e da taglio che, pur potendo occasionalmente servire all'offesa, hanno una specifica e diversa destinazione, come gli strumenti da lavoro e quelli destinati ad uso domestico, agricolo, scientifico, sportivo, industriale e simili (temperini, forbici, aghi, coltelli da cucina e per macelleria, forche, asce, armi bianche ad uso scenico o d'arredamento), non sono considerati armi e ne è consentita la vendita, in forma fissa e sulle aree pubbliche del territorio comunale, comprese le fiere e i mercati.

Sono, invece, considerate armi e ne è vietata la vendita in forma ambulante gli strumenti da punta e taglio la cui destinazione naturale è l'offesa alla persona (pugnali, stiletti e simili). Per ulteriori info su questa tipologia vedi la pagina Vendita di armi comuni diverse da quelle da guerra.

Per la vendita degli strumenti da punta e da taglio occorre una autorizzazione - ai sensi dell'articolo 13 del T.U.L.P.S. - che ha validità di 3 anni, computati secondo il calendario comune, con decorrenza dal giorno successivo a quello del rilascio, in base alla lettera a) del comma 1 dell'art 13 del D.L 5/2012 convertito con L. 35/2012.

È richiesto il possesso dei requisiti morali, con riferimento particolare all'art.11, comma 2 e agli articoli 9, 10, 37 e 56 del T.U.L.P.S e al D.L del 31.03.1998 n.112.

In assenza di modulistica unificata standardizzata nazionale e regionale, si utilizzi il modulo messo a disposizione da questo Comune sia per la richiesta di rilascio che per quella di rinnovo dell’autorizzazione.

Il modulo va compilato e firmato digitalmente e deve essere allegato alla pratica online presentata tramite il Sistema Telematico di Accettazione Regionale (STAR), utilizzando il codice attività specifico dell’attività commerciale cui la vendita di strumenti da punta e da taglio si riferisce.

Modulo per richiesta di rilascio/rinnovo autorizzazione

Domanda per l'autorizzazione alla vendita di strumenti da punta e taglio

A favore del Comune di Prato:

Vedi pagina Diritti di segreteria e istruttoria per le attività produttive e la polizia amministrativa.
 

Imposta di bollo:

  • N. 1 marca da bollo ai fini della domanda di rilascio / rinnovo dell'autorizzazione, assolta in modo virtuale.
  • N. 1 marca da bollo ai fini del rilascio / rinnovo dell'autorizzazione, assolta in modo virtuale.

  • R.D. 773/1931, articoli 13 e 37
  • R.D. 635/1940, art. 45

Via Giotto 4 - Prato
Centralino (per informazioni)
0574 1836901 (martedì, mercoledì, giovedì ore 9.00 - 11.00) 0574 1836855 (venerdì ore 9.00 - 11.00)
Numero verde STAR
Per problemi relativi al Sistema Telematico di Accettazione Regionale delle pratiche di attività produttive e polizia amministrativa 800 980102 (attivo da lunedì a sabato ore 8.00 - 20.00 escluso festivi)
Pratiche su agende online
Su appuntamento da prenotare sulle agende online: Istanze edilizie e Attività economiche
Accesso alla documentazione TERNA per individuazione delle fasce di rispetto elettrodotti
Giovedì dalle 9.00 alle 13.00 (su appuntamento da prenotare telefonicamente)
Numeri civici
Giovedì dalle 9.00 alle 13.00 (in viale V. Veneto, 9)
Abusi edilizi
Giovedì dalle 9.00 alle 13.00 (in viale V. Veneto, 9 e su appuntamento da prenotare telefonicamente)
Ritiro dei condoni edilizi rilasciati
Giovedì dalle 9.00 alle 13.00 (su appuntamento già fissato dall'ufficio)
Accesso agli atti e visure delle pratiche edilizie giacenti presso l'archivio di via Giotto
Lunedì e Giovedì dalle 9.00 alle 13.00 (su appuntamento già fissato dall'ufficio)
Ritiro dei tesserini relativi ad attività economiche e polizia amministrativa
Mercoledì dalle 9.00 alle 13.00 (su appuntamento già fissato dall'ufficio)
Servizi online per presentazione pratiche
Servizio help desk rete regionale SUEAP
Attività economiche e accesso ai relativi atti
Accesso agli atti edilizia (pratiche cartacee dal 01/01/2013 o dematerializzate)
Accesso agli atti agibilità e impianti (pratiche dematerializzate)
Accesso agli atti condoni edilizi (non istruiti e ancora da rilasciare)
Accesso agli atti abusi edilizi (pratiche cartacee dal 01/01/2013 in poi)

Responsabile del procedimento

Lilli Michela

Funzionario antiritardo

Caporaso Francesco

QR code
Aiutaci a migliorare il sito. Valuta questa pagina