Tutti coloro che acquisiscono (tramite contratto di compravendita, per affitto, per eredità, a titolo di comodato, di donazione, ecc...) la titolarità di un'attività imprenditoriale già in essere (tra quelle soggette a procedure SUEAP), devono comunicare al SUEAP il subingresso (detto anche subentro) nell'attività medesima.

Il subingresso in un'attività imprenditoriale di interesse SUEAP è pertanto subordinato a:

  • idoneo titolo di acquisizione dell'attività (contratto di compravendita, per affitto, per eredità, a titolo di comodato, di donazione, ecc...);
  • possesso dei requisiti morali;
  • possesso degli eventuali requisiti professionali richiesti per la specifica attività.

Il subingresso non si accompagna a modifiche di tipologia produttiva o sospensione temporanea dell’attività senza la necessaria specifica notifica.

Quindi in caso di subingresso con modifica della tipologia produttiva (anche perché magari viene solo aggiunta una tipologia), contemporaneamente la notifica di subingresso sarà accompagnata anche dalla notifica di modifica di tipologia produttiva.

Analogamente, in caso di subingresso con sospensione temporanea dell’attività da parte del nuovo titolare, la notifica di subingresso sarà accompagnata dalla notifica di sospensione temporanea dell’attività.

In caso di subingresso in attività a cui, per determinati requisiti impiantistici, è stata concessa flessibilità applicativa o deroghe previste da norme o indirizzi nazionali o regionali in determinati contesti (architettonici storici, ambientali ,ecc…), tali deroghe sono conservate con il subingresso della nuova ragione sociale, purché detto subingresso non sia accompagnato da modifiche di tipologia produttiva o non ci sia stata notifica di cessazione di attività.

Nei casi citati l’autorità competente dovrà rivalutare la possibilità di mantenere le deroghe.

L'invio della comunicazione al SUEAP può avvenire solo attraverso il Sistema Telematico di Accettazione Regionale (STAR), utilizzando il codice attività specifico per la tipologia di attività nella quale si intende subentrare.

La comunicazione deve essere presentata entro 60 giorni dall'atto di trasferimento della gestione o della titolarità dell'esercizio, oppure entro 1 anno dalla data della morte del titolare.

In caso di subentro in un'attività di commercio svolta sulle aree pubbliche, i termini per la presentazione della comunicazioni sono pari a 90 giorni.

In caso di subentro per causa di morte, la comunicazione è effettuata dall'erede o dagli eredi che abbiano nominato un solo rappresentante per tutti i rapporti giuridici con i terzi, ovvero abbiano costituito una società.

 

Per il subentro nella gestione di attività commerciali e di produzione alimentare e non alimentare e di vendita al dettaglio da parte dei produttori agricoli che sono ubicate nel centro storico, consultare in dettaglio le pagine

     

Per il subentro nella gestione di esercizi per il gioco pubblico lecito, consultare in dettaglio le pagine

A favore del Comune di Prato:

Vedi pagina Diritti di segreteria e istruttoria per le attività produttive e la polizia amministrativa.
 

A favore della Azienda USL Toscana centro (solo nel caso di vendita di prodotti alimentari):

Tariffa Z34 (come da allegato A del tariffario delle prestazioni comuni a più aree di attività della prevenzione collettiva) relativa alle prestazioni connesse alla registrazione imprese nel settore alimentare, da versare tramite bollettino di conto corrente postale n. 26183509, intestato a "Azienda USL Toscana Centro ex USL 4 PO - Servizio igiene pubblica", tramite uffici postali o sportelli Banca C.R. Firenze (Cassa di Risparmio di Firenze), oppure con bonifico bancario intestato alla Tesoreria della stessa Azienda USL presso Banca C.R. Firenze (Cassa Risparmio di Firenze) con IBAN: IT 42 C0760102800000026183509.

Nella causale di pagamento devono essere indicati il codice tariffario e il nominativo del soggetto che chiede la prestazione sanitaria da erogare. 

Via Giotto 4 - Prato
Numero verde
Per problemi relativi al Sistema Telematico di Accettazione Regionale (STAR) 800 980102 (attivo da lunedì a sabato ore 8.00 - 20.00 escluso festivi)
Centralino (per informazioni)
0574 1836855 (venerdì ore 9.00 - 11.00)
Numero provvisorio per prenotazione appuntamenti
0574 1836901 (da lunedì a venerdì ore 9.30 - 13.00)
Assistenza telefonica del SUEAP (Comune di Prato)
0574 1836855 (venerdì ore 9.00 - 11.00)
Apertura al pubblico
Lunedì e giovedì (solo su appuntamento causa Covid-19)
Per tutti gli altri orari
Consulta il dettaglio orari
Servizi online per presentazione pratiche
Servizio help desk rete regionale SUEAP
Attività economiche

Responsabile del procedimento

Lilli Michela

Funzionario antiritardo

Caporaso Francesco

QR code
Aiutaci a migliorare il sito. Valuta questa pagina