La dichiarazione sostitutiva di atto di notorietÓ Ŕ il documento con cui si possono dichiarare numerose situazioni, che ci riguardano direttamente o che riguardano altre persone, in tutti quei casi in cui le informazioni non sono in possesso delle amministrazioni pubbliche e non possiamo ricorrere all’autocertificazione

I passi da fare

1
Prendere appuntamento
2
Redigere dichiarazione
3
Firma all'ufficio

A chi può essere presentata

  • Pubbliche Amministrazioni
  • Gestori di Servizi Pubblici
  • Privati che lo consentono

Caratteristiche

  • Attestare che la copia di un documento è conforme all'originale
  • Dichiarare stati, fatti o qualità personali

Documenti

  • Documento d’identità
  • Dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà con o senza autentica

Costi

  • Solo autenticazione firma per dichiarazioni rivolte a privati:
  • Bollo: € 16,00
  • Diritti di segreteria: € 0,50

Tutti i cittadini possono utilizzare la dichiarazione esclusivamente nei rapporti con:

  • le Pubbliche Amministrazioni;
  • i gestori di Servizi Pubblici (Poste, Enel, Telecom, ACI, ecc.);
  • i privati che lo consentono.

E può essere usata per:

  1. Attestare che la copia di un documento conservato o rilasciato da una pubblica amministrazione è conforme all'originale.
  2. Dichiarare:
    • stati (essere proprietario di un immobile, erede di una certa persona...);
    • fatti (avere subito danni a causa di una calamità naturale o aver condonato un certo abuso edilizio...);
    • qualità personali (essere titolare d'impresa, non essere soggetto all'imposta sui redditi…).

Quando non si può utilizzare

Non sono sostituibili con dichiarazione sostitutiva di atto notorio: i certificati medici, veterinari, di origine, di conformità CE, di marchi e brevetti.

Non si possono effettuare dichiarazioni sostitutive di atto notorio che contengano dichiarazioni di intenzioni o propositi per il futuro (ad es. rinunciare a un'eredità) e in generale manifestazioni di volontà. Per questi atti è necessario rivolgersi ad un notaio.

Documento di identità

Dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà (con autentica)
Dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà

Per poter ottenere la dichiarazione sostitutiva di atto notorio è necessario prendere l'appuntamento, tramite:

 

La dichiarazione deve essere sempre firmata dall'interessato e nel caso di:

  • dichiarazioni rivolte alle amministrazioni e ai gestori di servizi pubblici non serve l'autenticazione della firma;
  • dichiarazioni sostitutive di atto notorio rivolte ai privati la firma va autenticata con conseguente pagamento dell'imposta di bollo.

L' atto notorio con firma autenticata può essere ottenuto:

Allo sportello

Firmandola davanti al dipendente.

Se una persona non Ŕ in grado di rendere una dichiarazione per motivi di salute, pu˛ farlo un parente prossimo (il coniuge, i figli o altri parenti fino al terzo grado).

In questo caso la dichiarazione va resa davanti al pubblico ufficiale, indicando l'impedimento temporaneo per ragioni di salute. Il pubblico ufficiale deve accertarsi dell'identitÓ della persona che ha fatto la dichiarazione.

Per le dichiarazioni sostitutive di atto notorio rivolte ai privati Ŕ necessario pagare l'imposta di bollo per l'autentica della firma, pari a € 16,00 e € 0,50 per i diritti di segreteria.

Il cittadino assume la responsabilitÓ di quanto dichiara e ne risponde penalmente in caso di dichiarazione falsa o mendace.

Se dal controllo effettuato dall’Amministrazione Pubblica emerge che il contenuto delle dichiarazione non Ŕ veritiero, il dichiarante decade dai benefici eventualmente ottenuti sulla base della dichiarazione falsa.

Responsabile del procedimento

Funzionario antiritardo

Lotti Rosanna

Aiutaci a migliorare il sito. Valuta questa pagina