Strutture sanitarie private

Coloro che vogliono avviare una Strutture Sanitaria, possono presentare la domanda di autorizzazione per l'apertura delle Strutture Sanitarie Private, che erogano prestazioni appartenenti alle tipologie indicate all’art. 1 comma 1, lett. A) della LR51/2009.

I passi da fare

1
Accesso su STAR
2
Presentare la SCIA
3
Effettuare il pagamento
4
Rilascio autorizzazione

Quando

  • All'apertura di una Struttura Sanitaria

Documenti richiesti

  • Modulistica già presente su STAR

Costi

  • A favore del Comune di Prato: pagamento dei diritti di segreteria e istruttoria
  • A favore della Regione Toscana: oneri regionali

Tempi di attesa

  • L’autorizzazione viene rilasciata entro 3 mesi

Tempi e iter

  • Prima dello scadere dei successivi 3 anni dall'ottenimento dell'autorizzazione, è necessario presentare il modello di autocertificazione

La modulistica è già presente su STAR e non deve essere allegata.

Lo STAR si collegherà in automatico alla procedura SISAC relativa alle strutture sanitarie regionali.

La SCIA può essere inviata esclusivamente on line allo Sportello Unico per l'Edilizia e le Attività Produttive (SUEAP), utilizzando STAR (Sistema Telematico di Accettazione Regionale).

Per la compilazione della pagina scegliere il codice 86.11 per:

  • Strutture private
  • Specialistica e diagnostica ambulatoriale
  • Prestazioni di base ambulatoriale
  • Ricovero a ciclo continuativo o diurno per acuti
  • Ricovero in fase post acuta a ciclo continuativo

A favore del Comune di Prato
Consulta la pagina Diritti di segreteria e istruttoria per le attività produttive e la polizia amministrativa.

A favore della Regione Toscana
Vedi la seguente tabella degli oneri regionali per strutture sanitarie private e studi medici professionali in vigore dal 16 aprile 2018:

Una volta pervenuta la domanda al SUEAP viene trasmessa in Regione Toscana per gli adempimenti da parte del gruppo regionale di verifica.

Se viene espresso parere favorevole, il Comune rilascia l'autorizzazione entro un termine massimo di 3 mesi dalla data della domanda. L'attività potrà essere iniziata solo al momento dell'ottenimento dell'autorizzazione.

Prima dello scadere dei successivi 3 anni dall'ottenimento dell'autorizzazione, è necessario presentare il modello di autocertificazione sempre attraverso STAR.

Per assistenza è attivo un servizio di help desk della Rete Regionale dei SUAP (Sportello Unico per le Attività Produttive) dedicato al solo supporto tecnico per l’utilizzo di STAR, accessibile tramite:

 
Per assistenza nella compilazione del solo modulo inerente l’attestazione del possesso dei requisiti è attivo l’Helpdesk SISAC (Anagrafe Regionale Strutture Sanitarie e Processi di Autorizzazione e Accreditamento), accessibile tramite:

  • numero verde: 800 814013, dal lunedì al venerdì, con orario 9.00-12.30 e 15.30 - 17.00
  • email: help@consorziometis.it


Per info sulle procedure del Sistema Telematico di Accettazione regionale consultare il seguente Manuale d'uso di STAR:

  • Regolamento Regionale 79/R del 17 novembre 2016
  • Art. 1 comma 1, lett. A) della LR51/2009

Responsabile del procedimento

Romano Federico

Telefono: 0574 1836411

Funzionario antiritardo

Sardi Valentina

Telefono: 0574 1836432
Aiutaci a migliorare il sito. Valuta questa pagina