15.02.2021 - Come stabilito dal decreto Cura Italia, i permessi ZTL e ZTC ed i contrassegni disabili in scadenza tra il 31.01.2020 e il 30.04.2021, sono prorogati fino al 29.07.2021, cioè il novantesimo giorno successivo alla data fissata per la fine dell'emergenza sanitaria, che allo stato attuale è il 30.04.2021.

Le aziende che hanno sede e operano nelle zone ZTL e ZTC possono richiedere il permesso di circolazione nelle zone a traffico limitato del centro storico e nelle zone a traffico controllato fuori o dentro le mura. 

Questo tipo di permesso non è cumulabile con altre categorie di abbonamenti. Viene rilasciato un unico permesso per tre targhe della stessa ditta.

La validità massima dei permessi è 1 anno.

Per maggiori informazioni si rimanda alle seguenti pagine:

I passi da fare

1
Preparare documenti
2
Recarsi presso l'ufficio di competenza
3
Pagamento

Permessi

  • Validità massima: un anno
  • In caso di mancato rinnovo alla scadenza: sanzioni ad ogni passaggio dei varchi

Costi

  • € 30 l'anno

Certificazione della Camera di commercio

Nome di chi usufruisce dei permessi e targa dei veicoli

Richiesta dell'azienda

I permessi devono essere richiesti presso gli uffici di Consiag Servizi Comuni.

Il costo è di 30 € l'anno.

Allo sportello
Via Ugo Panziera 18 - Prato
Apertura al pubblico
Solo su appuntamento causa Covid-19
Da lunedì a sabato ore 8.15 - 12.30
Lunedì e giovedì ore 14.30 - 17.00
Via Felice Cavallotti 3 - Prato
Rilascio permessi ZTL
Da lunedì a venerdì ore 8.30 - 13.00 e ore 14.30 - 18.00
Sabato ore 8.30 - 12.30
Vendita abbonamenti ed altre attività
Da lunedì a sabato ore 8.00 - 13.50 e ore 14.00 - 19.15
Informazioni e chiamate citofono dei parcheggi
Da lunedì a sabato ore 8.00 - 13.50 e ore 14.00 - 20.00

Si richiama l'attenzione di cittadini e imprese sulla necessità di controllare la scadenza dei permessi per l'accesso alla ZTL e di provvedere al rinnovo prima del termine, per evitare sanzioni, anche ripetute, al passagio dei varchi.
 

Promemoria scadenza permessi

È possibile registrarsi al servizio Ricordami la scadenza dei permessi e attivare il promemoria email e sms che avvisa in prossimità della scadenza.

Si evidenzia tuttavia che il servizio vuole essere di aiuto ma, il mancato ricevimento del promemoria, non esonera l'interessato dal rinnovare il permesso entro la scadenza, né tanto meno può essere utilizzato come base per presentare ricorso.

Aiutaci a migliorare il sito. Valuta questa pagina