Separazione/divorzio davanti all\'Ufficiale di Stato Civile

Il divorzio breve offre a tutte le coppie che sono d'accordo per separarsi o divorziare, un'alternativa rapida ed economica che consente di procedere alla separazione, allo scioglimento o cessazione degli effetti civili del matrimonio o alla modifica delle precedenti condizioni di separazione o di divorzio, davanti al Sindaco, quale Ufficiale di Stato civile, o suo delegato.

I passi da fare

1
Preparare documenti
2
Prendere appuntamento
3
Sottoscrivere accordo
4
Conferma dell'accordo

A chi è rivolto

  • A tutte le coppie che:
    • non hanno figli minori, maggiorenni incapaci o portatori di handicap grave
    • non hanno figli maggiorenni economicamente non autosufficienti
    • non intendono stipulare accordi di trasferimento patrimoniale

Documenti da allegare

  • Documento di identità
  • Autocertificazione (vedi Documenti da allegare)
  • Sentenza di separazione (nel caso di divorzio)
  • Precedente accordo (nel caso di modifica delle precedenti condizioni)

Costi

  • € 16,00 da versare al momento della conclusione dell'accordo (primo appuntamento)

Tempi e iter

  • Accordo immediatamente efficace nel caso di modifiche a condizioni di separazione o divorzio già fissate
  • Nei casi di separazione e divorzio efficacia dopo minimo di 30 giorni dalla firma

Rispetto alla separazione e ai divorzi di natura giudiziale, la procedura davanti all'ufficiale di stato civile è rivolta esclusivamente a tutte quelle coppie che:

  • non hanno figli minori
  • non hanno figli maggiorenni incapaci o portatori di handicap grave
  • non hanno figli maggiorenni economicamente non autosufficienti
  • non intendono stipulare accordi di trasferimento patrimoniale (a titolo esemplificativo e non esaustivo si citano passaggi di proprietà dell'abitazione ecc.). E' possibile invece introdurre, modificare o eliminare assegni di mantenimento periodici e non una tantum.

In caso di presenza di figli e altri accordi trovi maggiori informazioni alla pagina Separazione/divorzio tramite negoziazione assistita da avvocati.

Per avviare il procedimento occorre presentare al Sindaco o suo delegato, del Comune di residenza di uno dei coniugi, o del Comune presso cui è iscritto o trascritto l'atto di matrimonio:

Autocertificazioni:

Dichiarazione sostitutiva di certificazioni per separazioni e divorzi

Allegati:

Documento di identità (se cittadini stranieri anche il passaporto)

Sentenza di separazione (nel caso di divorzio)

Precedente accordo (nel caso di modifica delle precedenti condizioni)

Per avviare la procedura occorre rivolgersi all'ufficiale di stato civile del comune dove si è celebrato il matrimonio (atto originario) o, in alternativa, al comune dove risulta trascritto per residenza di uno degli sposi al momento del matrimonio (atto trascritto) o, infine, sarà possibile rivolgersi al comune di residenza degli sposi indipendentemente da chi detenga l'atto di matrimonio.

La pratica si svolge su appuntamento martedì e giovedì dalle ore 9.00 alle 13.00.

Sarà consentito fissare date in giorni diversi solo per motivate ragioni dovute ad esigenze lavorative, o spostamenti da fuori comune o regione.

È possibile prendere l'appuntamento nei seguenti metodi:

Allo sportello
Piazza Cardinale Niccolò 13 - Prato
Apertura al pubblico (su appuntamento)
Da lunedì a sabato ore 9.00 - 13.00
Giovedì pomeriggio anche ore 14.00 - 17.00
Telefono

Ufficiali di stato civile:

  • Eleonora Galante tel. 0574 1835119
  • Antonio Paonessa tel. 0574 1835114
  • Claudia Chiarini tel. 0574 1835103

I coniugi devono comparire personalmente, in quanto non è mai consentita una registrazione disgiunta o su delega.

Sottoscrizione dell'accordo

Dopo aver preso un appuntamento, il giorno concordato, l'ufficiale di stato civile riceverà da ciascun coniuge la dichiarazione di volontà per:

  • separarsi
  • divorziare
  • modificare le precedenti condizioni di separazione/divorzio, secondo le condizioni pattuite.

In loco sarà compilato e sottoscritto l'accordo, nonché fissato un nuovo appuntamento per la conferma dello stesso, non prima però di 30 giorni.

Divorzio

Si precisa che per poter presentare domanda di divorzio occorre:

  • che siano trascorsi 12 mesi dall'avvenuta comparizione dei coniugi davanti al Presidente del Tribunale nel caso di separazione giudiziaria;
  • che siano trascorsi 6 mesi dall'avvenuta comparizione dei coniugi davanti al Presidente del Tribunale nel caso di separazione consensuale (omologa), anche quando il giudizio contenzioso si sia trasformato in consensuale, o dalla data dell'accordo stipulato mediante convenzione di negoziazione assistita da avvocati (art. 6), o dalla data dell'accordo concluso davanti l'ufficiale di stato civile (art. 12).

Durante il procedimento e/o all’atto della stipula dell’accordo, i coniugi possono farsi assistere da uno o più avvocati, quale facoltà e non obbligo.

Conferma dell'accordo

Alla data del secondo appuntamento (non prima di 30 giorni dal primo), i due coniugi devono ripresentarsi davanti all'ufficiale di stato civile per confermare l'accordo.

I 30 giorni sono richiesti dalla normativa ai fini di un eventuale ripensamento e valutazione degli effetti dell'accordo stipulato.

La mancata comparizione nel giorno ed orario concordati equivale a mancata conferma dell'accordo. In tal caso occorrerà avviare eventualmente una nuova procedura.

Il procedimento prevede un costo di € 16,00 da versare al momento della conclusione dell'accordo (primo appuntamento), con pagamento tramite:

  • contanti
  • con bancomat, senza spese di commissione
  • Terminali Jolly (necessaria la tessera sanitaria)
  • T-serve (nelle tabaccherie autorizzate della provincia)

L'accordo è immediatamente efficace nel caso in cui i coniugi intendano modificare le condizioni di separazione o divorzio già fissate.

Nei casi di separazione e divorzio, l’efficacia si avrà con la conferma, dopo un minimo di 30 giorni dalla firma, dell’accordo. Indipendentemente dalla data di conferma gli effetti decorreranno dalla data dell'accordo.

Piazza Cardinale Niccolò 13 - Prato
Centralino (per informazioni)
0574 1835180 (per appuntamenti da lunedì a venerdì ore 9.00 - 13.00)
Apertura al pubblico (su appuntamento)
Da lunedì a sabato ore 9.00 - 13.00
Giovedì pomeriggio anche ore 14.00 - 17.00
Per informazioni

  • Art. 12 del Decreto legge 132/2014 convertito in Legge 162/2014

Responsabili del procedimento

Galante Eleonora

Telefono: 0574 1835119

Antonio Paonessa

Telefono: 0574 1835114

Funzionario antiritardo

Ducceschi Giovanni

QR code
Aiutaci a migliorare il sito. Valuta questa pagina