3.06.2021 - Fino alle ore 13.00 del 23 giugno è possibile presentare domanda per richiedere un contributo per la frequenza dei bambini alle scuole materne paritarie non comunali nell'anno 2020/2021. Le domande possono essere presentate online in autonomia; solo in casi particolari si può prenotare un appuntamento con gli uffici Pubblica istruzione e Centro Righi per ricevere aiuto nell'invio della domanda.

Buoni scuola infanzia paritaria privata

È un contributo economico finalizzato al sostegno delle famiglie, per rimborsare parzialmente il costo sostenuto per la frequenza delle scuole materne paritarie non comunali, per il periodo settembre 2020 – giugno 2021.

Criteri, requisiti e modalità operative sono definiti nel Bando per l'assegnazione di buoni scuola anno 2020/2021 per frequentare scuole dell'infanzia paritarie private (3-6 anni).

I passi da fare

1
Preparare documenti
2
Fare domanda online
3
Attendere graduatoria
4
Presentare documentazione integrativa

Chi può richiederlo

  • Genitori o tutori dei bambini/e, che frequentano scuole dell'infanzia paritarie private

Modalità

  • Domanda online

Documenti da allegare

  • Copia del documento di identità del richiedente
  • Documentazione integrativa (da presentare dopo l'assegnazione del contributo)

Contributo

  • Graduatoria in base al valore ISEE 
  • Contributo sulla base della graduatoria e fino ad esaurimento risorse

I genitori o tutori dei bambini/e, residenti a Prato, iscritti ad una scuola dell'infanzia privata paritaria.

Copia del documento di identità del richiedente

Documenti integrativi

Entro data da stabile, sarà attivato il servizio online con cui i beneficiari dovranno inviare, al Servizio Pubblica Istruzione, i seguenti documenti integrativi, necessari per l'erogazione del rimborso

Ricevute/fatture

Emesse dalla scuola dell’infanzia paritaria privata nei confronti dell’assegnatario del buono scuola e le relative ricevute per ciascuna fattura/ricevuta.

In caso di pagamento in contanti:

Dichiarazione sostitutiva del gestore della scuola dell’infanzia paritaria

In caso di pagamento con conto corrente:

Estratto conto, dove risulti il pagamento effettuato alla scuola.

Le domande per i buoni scuola anno 2020/2021  possono essere presentate dalle ore 9.00 di giovedì 3 giugno fino alle ore 13.00 del 23 giugno 2021.

La richiesta di contributo va fatta esclusivamente tramite servizio online.

In casi particolari, per presentare la domanda online, sono disponibili, solo su appuntamento, anche i seguenti uffici:

  • Servizio Pubblica Istruzione, in via Santa Caterina 17;
  • Centro Educativo Righi.

Per prenotare un appuntamento occorre telefonare ai seguenti numeri: 0574 1835060 - 1835061.

La graduatoria dei richiedenti il buono scuola comunale sarà disponibile alla pagina del Bando per l'assegnazione di buoni scuola anno 2020/2021 per frequentare scuole dell'infanzia paritarie private.

Il Comune di Prato predispone una graduatoria sulla base del valore economico della dichiarazione ISEE. Nell’erogazione del contributo sarà data priorità ai valori ISEE più bassi.

A parità di ISEE si terrà conto della data di nascita del bambino, dal più grande al più piccolo. In caso di ulteriore parità si procederà con sorteggio.

Le richieste di concessione del buono scuola presentate senza dichiarare il valore ISEE andranno in coda alle altre.

Dopo l'approvazione della graduatoria, sarà pubblicato il valore ISEE al di sotto del quale verranno finanziate le richieste di buono scuola presentate. Il contributo verrà assegnato sulla base della graduatoria sino ad esaurimento delle risorse disponibili.

L'importo sarà rimborsato al termine dell’anno scolastico, direttamente alla famiglia.

L'importo mensile del contributo alle famiglie varia in base all'Isee come segue:

  • fino a € 110,00 per Isee fino a € 18.000,00;
  • fino a € 75,00 per Isee da € 18.000,01 a € 24.000,00; 
  • fino a € 40,00 per Isee da € 24.000,01 a € 30.000,00.

Durante la presentazione della domanda online, il servizio permette di scegliere come ricevere comunicazioni che riguardano i servizi scolastici (es. se la domanda al nido è stata accettata, oppure se la mensa è da pagare, ecc..).

Se spunti le caselle verrai registrato a Punto per Punto, il sistema di relazione tra Comune e cittadini. L'utente e la password ti verranno inviati per email e li potrai utilizzare anche per accedere ad alcuni servizi online del Comune di Prato.

Puoi scegliere se ricevere le informazioni sui servizi scolastici:

  • per email;
  • tramite messaggi su Telegram
    Telegram è un'app di messaggistica istantanea, simile a WhatsApp, che permette al Comune di inviare informazioni gratuitamente ad un numero illimitato di iscritti, sfruttando Internet e garantendo allo stesso tempo il completo anonimato dei cittadini. Per questa applicazione non serve acquisire numeri di telefono o indirizzi mail degli iscritti.
    Per ricevere i messaggi che riguardano i propri servizi scolastici, è necessario installare l'app Telegram sul telefono, a quel punto arriverà un messaggio di avviso dell'iscrizione al servizio di notifica, che deve essere confermato.

Contattare i seguenti numeri della Pubblica istruzione:

  • Marilena Minutillo 0574 1835176
  • Antonella Riillo 0574 1835186
  • Fermina Brizi 0574 1835177
  • Leonardo Sarri 0574 1835134

  • D.P.R. n. 445/2000
  • D.D. n. 1298 del 27/05/2021 del Comune di Prato

Responsabile del procedimento

Lippi Monica

Telefono: 0574 1835123

Funzionario antiritardo

Pinzani Paola

Telefono: 0574 1835129
QR code
Aiutaci a migliorare il sito. Valuta questa pagina