15.02.2021 - Come stabilito dal decreto Cura Italia, i permessi ZTL e ZTC ed i contrassegni disabili in scadenza tra il 31.01.2020 e il 30.04.2021, sono prorogati fino al 29.07.2021, cioè il novantesimo giorno successivo alla data fissata per la fine dell'emergenza sanitaria, che allo stato attuale è il 30.04.2021.

I veicoli dei servizi di pubblica utilità e i mezzi operativi impiegati per lavori pubblici autorizzati con ordinanza (categoria 3, 3/A) possono richiedere i permessi per accedere nelle aree a circolazione limitata del centro storico. La validità dei permessi è stabilita di volta in volta.

Il permesso 3 consente il transito e la sosta nella ZTL “B”, con orario 07.30-18.30.

Il permesso 3/A consente, oltre al precedente, anche il transito e la sosta nella ZTL “A”, con orario 00.00-24.00, con esclusione della sosta in Piazza del Comune, Piazza Duomo, Piazza Buonamici e Piazza Santa Maria in Castello. La sosta per entrambi i permessi non deve creare, comunque, intralcio e/o pericolo alla circolazione.

I passi da fare

1
Preparare documenti
2
Fare richiesta
3
Pagare quota

Chi può richiederlo

  • Vedi "Tipologie di permesso"

Documenti richiesti

  • Lettera di domanda
  • Per gli allegati, vedi "Tipologia di permessi"

Costi

  • Enti e aziende: € 80,00 l'anno
  • Singoli: € 80,00 l'anno
  • Associazioni, cooperative sociali e ONLUS: € 20,00 l'anno

 Esenzioni

  • Enti ed organi pubblici
  • Taxi e noleggio con conducente NCC
  • Associazioni di volontariato e di cooperative sociali (Onlus)

Permessi 3 per ZTL "B"

1) Possono essere richiesti permessi di pubblica utilità e/o di pronto intervento, di tipo 3 o 3A, per veicoli (di proprietà, in locazione finanziaria, in comodato d’uso, a noleggio a lungo termine, oltre un anno) di aziende, enti o privati utilizzati per servizi di pubblica utilità e/o pronto intervento nonché per lavori pubblici autorizzati con ordinanza, quali:

  • gestori di reti di sottoservizi o di imprese appaltatrici o subappaltatrici, previa presentazione del relativo contratto d’appalto o di subappalto, della carta di circolazione e della visura camerale;
  • azienda sanitaria locale, previa presentazione della carta di circolazione;
  • Poste Italiane, previa presentazione della carta di circolazione;
  • istituti di vigilanza privata, limitatamente ai mezzi con il logo dell’istituto impiegati nell’attività di vigilanza sul territorio e/o nel  trasporto di valori, previa presentazione della carta di circolazione e della visura camerale;
  • forze ed organi di polizia, per veicoli diversi da quelli dotati di targa speciale;
  • Vigili del Fuoco, per veicoli diversi da quelli dotati di targa speciale;
  • ARPAT, previa presentazione della carta di circolazione;
  • Guardie Ambientali Volontarie, previa presentazione della carta di circolazione e dell’atto di riconoscimento di GAV per un numero massimo di tre permessi per associazione riconosciuta;
  • Agenzia delle Entrate, previa presentazione della carta di circolazione;
  • enti locali della provincia di Prato (compresi i mezzi destinati alle attività di Protezione Civile), previa presentazione della carta di circolazione;
  • organizzazioni sindacali e di categoria operanti e/o presenti sul territorio del Comune di Prato, previa presentazione della carta di circolazione;
  • Confessioni religiose riconosciute dallo Stato italiano, previa esibizione della carta di circolazione;
  • azienda servizi di igiene urbana o di imprese appaltatrici o subappaltatrici, previa presentazione del relativo contratto d’appalto o di subappalto, della carta di circolazione e della visura camerale;
  • azienda gestione servizi mobilità, previa presentazione della carta di circolazione;
  • azienda gestione trasporto pubblico locale, previa presentazione della carta di circolazione e della visura camerale;
  • C.C.I.A.A., previa presentazione della carta di circolazione;
  • Regione Toscana, previa presentazione della carta di circolazione;
  • azienda gestione risorse, previa presentazione della carta di circolazione;
  • azienda gestione impianti di depurazione acque sul territorio della Provincia di Prato, previa presentazione della carta di circolazione e della visura camerale;
  • Agenzia delle Dogane, previa presentazione della carta di circolazione;
  • emittenti radiofoniche e televisive e redazioni di quotidiani operanti nel territorio del Comune di Prato, limitatamente a n. 2 (due) permessi per emittente o quotidiano, previa presentazione della carta di circolazione e della visura camerale;
  • giornalisti iscritti al relativo albo professionale, previa presentazione della carta di circolazione e dell’iscrizione all’albo;
  • associazioni di volontariato e cooperative sociali operanti sul territorio della Provincia di Prato (Onlus), limitatamente ai mezzi adibiti ad attività di trasporto di persone disabili ed all’assistenza domiciliare previa presentazione della carta di circolazione.

2) Veicoli di proprietà privata utilizzati per servizi inerenti alle attività di:

  • Procura della Repubblica; Tribunale; Giudice di Pace; Prefettura; Questura; Arma dei Carabinieri; Polizia di Stato; Guardia di Finanza; Polizia Penitenziaria; Corpo Forestale dello Stato; Polizie Locali; Vigili del Fuoco; Protezione Civile.

3) Veicoli di proprietà privata (persone fisiche o giuridiche) utilizzati per servizi di:

  • riparazioni urgenti di impianti di sollevamento e di sistemi d’allarme, previa presentazione della carta di circolazione e della visura camerale;
  • vuotatura pozzi neri, limitatamente a n. 1 (uno) permessi per azienda, previa presentazione della carta di circolazione e della visura camerale.

e inoltre veicoli di proprietà privata utilizzati per:

  • esposizioni, mercati, fiere, manifestazioni in genere sul suolo pubblico autorizzati con ordinanza.

La richiesta deve essere presentata dall’organizzazione dell’evento almeno dieci giorni prima della data prevista, comunicando i nominativi dei partecipanti, codice fiscale o partita iva degli stessi, targhe dei veicoli da autorizzare.

Nel caso di variazione dei partecipanti dopo la presentazione della richiesta, l’organizzazione deve richiedere i permessi temporanei cat. T presso il Comando di Polizia Municipale, comunque almeno 48 ore prima dell'inizio dell'evento. 


Permessi 3/A per ZTL "B" e ZTL "A"

Oltre a tutti i veicoli sopra menzionati per il permesso 3, possono richiedere permessi di tipo 3/A anche veicoli utilizzati per trasporto urgente di medicinali, previa presentazione della carta di circolazione, della visura camerale e dell’idonea documentazione atta a comprovare lo svolgimento del servizio di cui trattasi.

Lettera di domanda

Allegati:

Vedi "Tipologia di permessi"

La richiesta dei permessi deve essere presentata a Consiag Servizi Comuni, su carta intestata e deve essere sottoscritta dal responsabile apicale.

Allo sportello
Via Ugo Panziera 18 - Prato
Apertura al pubblico
Solo su appuntamento causa Covid-19
Da lunedì a sabato ore 8.15 - 12.30
Lunedì e giovedì ore 14.30 - 17.00
Via Felice Cavallotti 3 - Prato
Rilascio permessi ZTL
Da lunedì a venerdì ore 8.30 - 13.00 e ore 14.30 - 18.00
Sabato ore 8.30 - 12.30
Vendita abbonamenti ed altre attività
Da lunedì a sabato ore 8.00 - 13.50 e ore 14.00 - 19.15
Informazioni e chiamate citofono dei parcheggi
Da lunedì a sabato ore 8.00 - 13.50 e ore 14.00 - 20.00

  • enti e aziende: € 80,00 l'anno
  • singoli: € 80,00 l'anno
  • associazioni, cooperative sociali e ONLUS: € 20,00 l'anno: rilasciato dietro presentazione della necessaria documentazione, che verrà valutata dall'assessorato alla mobilità.

Sono esenti dal pagamento e hanno validità biennale i permessi rilasciati ad automezzi utilizzati da

  • enti ed organi pubblici;
  • taxi e noleggio con conducente NCC;
  • associazioni di volontariato e di cooperative sociali (Onlus).

Si richiama l'attenzione di cittadini e imprese sulla necessità di controllare la scadenza dei permessi per l'accesso alla ZTL e di provvedere al rinnovo prima del termine, per evitare sanzioni, anche ripetute, al passagio dei varchi.
 

Promemoria scadenza permessi

È possibile registrarsi al servizio Ricordami la scadenza dei permessi e attivare il promemoria email e sms che avvisa in prossimità della scadenza.

Si evidenzia tuttavia che il servizio vuole essere di aiuto ma il mancato ricevimento del promemoria, non esonera l'interessato dal rinnovare il permesso entro la scadenza, né tanto meno può essere utilizzato come base per presentare ricorso.

Aiutaci a migliorare il sito. Valuta questa pagina