Prendere in affido un bambino

L'affidamento offre al minore, il cui nucleo familiare è impossibilitato ad esercitare un ruolo genitoriale, di vivere insieme ad un'altra famiglia, che affiancherà quella di origine nella sua cura e crescita.

Il Centro affidi è un servizio pubblico finalizzato alla promozione, sensibilizzazione, sviluppo per la cultura dell'affido familiare e della vicinanza familiare. Il Comune di Prato, in quanto comune capofila della zona socio-sanitaria pratese, gestisce il servizio anche per conto degli altri Comuni della Provincia di Prato

I passi da fare

1
Rivolgersi al servizio
2
Seguire il percorso previsto

A chi è rivolto

  • Chiunque, singolo o coppia, può ospitare un minore proveniente da una situazione familiare di difficoltà

Tipologie di affido

  • Affido consensuale o giudiziario
  • Affido residenziale o part-time

Chiunque coppie e singoli, possono rendersi disponibili ad accogliere temporaneamente, in relazione alle proprie motivazioni e possibilità, nella propria casa, un bambino/a o un ragazzo/a che ne abbia necessità.

Le coppie o singoli interessate dovranno prendere un appuntamento per un colloquio conoscitivo con gli operatori del centro affidi, quest'incontro solitamente si tiene l'ultimo giovedì del mese.

In seguito al colloquio informativo, le persone interessate potranno partecipare al corso di informazione/formazione serale dove si approfondiranno i temi dell'affido.

Si può prendere un appuntamento nei seguenti modi:

Allo sportello
Piazza Rodolfo Gelli 24/9 - Prato
Apertura al pubblico
Da lunedì a venerdì ore 8.30 - 13.30
Lunedì e giovedì ore 15.00 - 17.30
Telefono

0574 1836412

La durata dell'affidamento si basa sulle necessità del minore.

L'affido può durare per lunghi o brevi periodi, e può essere delle seguenti tipologie:

  • Residenziale ovvero un affido a tempo pieno;
  • Part-time ovvero un affido a tempo parziale. in questo caso si possono prevedere accoglienze diurne, per il fine settimana e per le vacanze estive.
  • Consensuale o giudiziario

La famiglia affidataria e quella di origine del minore usufruiscono dell'aiuto degli operatori socio-sanitari (assistente sociale, psicologo, educatore, etc...) del territorio di competenza.

Inoltre la famiglia affidataria può beneficiare di un sostegno economico da parte dell'ente di appartenenza per il servizio svolto.

La Carta dei Servizi è uno strumento per dialogare e collaborare con le famiglie e la comunità:

  • esplicita quali sono i valori di riferimento e l’idea di qualità del servizio
  • presenta con trasparenza il funzionamento dell’organizzazione
  • descrive le attività e i servizi offerti
  • mette in evidenza gli aspetti qualitativi e/o le peculiarità del servizio
  • indica le modalità con le quali le famiglie possono partecipare e concorrere a migliorare la qualità del servizio.

Consulta la carta dei servizi

Piazza Rodolfo Gelli 24/9 - Prato
Numero verde
800 922912
Ufficio centro affidi (informazioni, assistenza, supporto)
0574 1836412
Segreteria (informazioni, assistenza, supporto)
0574 1836477
Apertura al pubblico
Da lunedì a venerdì ore 8.30 - 13.30
Lunedì e giovedì ore 15.00 - 17.30
QR code
Aiutaci a migliorare il sito. Valuta questa pagina