Per i cittadini

Dal 1 gennaio 2012 i certificati hanno validità solo nei rapporti tra i privati mentre le pubbliche amministrazioni e i gestori di pubblici servizi non potranno più chiedere ai cittadini certificati o informazioni già in possesso di altre pubbliche amministrazioni.

Da questa data le certificazioni rilasciate dalle Pubbliche amministrazioni che attestano stati, qualità personali e fatti sono valide e utilizzabili solo nei rapporti tra privati.

Nei rapporti con gli organi della Pubblica Amministrazione e i gestori di pubblici servizi, tali certificati vengono sempre sostituiti dalle dichiarazioni sostitutive di certificazione (autocertificazione) o dall' atto di notorietà (legge n. 183 del 12.11.2011 art. 15).

Chi può fare richiesta

  • Tutte le Pubbliche amministrazioni e tutti i gestori di servizi pubblici

Note

  •  L'ufficio è chiamato a dare una risposta alle richieste entro trenta giorni
  • La mancata accettazione di un’autocertificazione da parte di un pubblico ufficiale o di un funzionario dell’ufficio pubblico costituisce violazione dei doveri d’ufficio

Per tutte le pubbliche amministrazioni o i gestori di servizi pubblici

Il Comune di Prato ha individuato gli uffici responsabili per tutte le attività volte a gestire, garantire e verificare la trasmissione dei dati o l'accesso diretto agli stessi da parte delle amministrazioni procedenti come anche "idonei controlli, anche a campione" delle dichiarazioni sostitutive (ai sensi della Direttiva 14/2011 e del DPR 445/2000 e successive modificazioni).

Le pubbliche amministrazioni, per legge, possono acquisire senza oneri le informazioni necessarie presso altri enti pubblici per effettuare controlli sulla veridicità delle dichiarazioni e per l'acquisizione d'ufficio. L'ufficio è chiamato a dare una risposta alle richieste entro trenta giorni.

A tutte le Pubbliche amministrazioni e a tutti i gestori di servizi pubblici.

Servizi Demografici

L'ufficio è composto dal Dirigente del Servizio e dai tre Funzionari Responsabili rispettivamente dell'Anagrafe, dello Stato Civile e dell'Elettorale.


Certificazione di idoneità alloggiativa

È possibile rivolgersi al Responsabile del Procedimento.
 

Tutte le richieste potranno essere inviate per:

Email

Servizi Demografici

Email: anagrafestatocivile.prato@postacert.toscana.it


Certificazione di idoneità alloggiativa

Email: idoneitaalloggiativa@comune.prato.it
Il Responsabile del Procedimento provvederà a rispondere con lo stesso mezzo.

Cosa fare le la dichiarazione non viene accettata

La mancata accettazione di un’autocertificazione da parte di un pubblico ufficiale o di un funzionario dell’ufficio pubblico costituisce violazione dei doveri d’ufficio e rischia di essere punito per omissioni o rifiuto di atti d’ufficio (art. 328 del Codice penale).

Il cittadino dovrà, in primo luogo, accertare chi è il responsabile della pratica inoltrata e, una volta ottenuti i dati, dovrà richiedere per iscritto le ragioni del mancato accoglimento dell’autocertificazione o della dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà.

Se entro trenta giorni dalla data della richiesta, il pubblico ufficiale o l’incaricato non compie l’atto e non risponde per esporre le ragioni del ritardo/rifiuto, scattano i presupposti per le sanzioni della reclusione fino a un anno o il pagamento di una multa.

Il termine dei trenta giorni decorre dalla data di ricezione della richiesta.

Certificazione di idoneità alloggiativa

È possibile scrivere a:

Oppure utilizzare i seguenti recapiti:

  • Telelefono: 0574 1835441 - 0574 1835444

  • Direttiva 14/2011
  • legge n. 183 del 12.11.2011 art. 15
  • DPR 445/2000
  • art. 328 del Codice penale

Responsabili del procedimento

Malasomma Nicola

Telefono: 0574 1835147

Grassi Matteo

Telefono: 0574 1835441

Zuffanelli Federico

Telefono: 0574 1835148

Chiarini Claudia

Telefono: 0574 1835103

Funzionario antiritardo

Lotti Rosanna

Sardi Valentina

Telefono: 0574 1836410
Aiutaci a migliorare il sito. Valuta questa pagina