Animali feriti o in difficoltà

Consigli e indicazioni su cosa fare nel caso in cui ci si trovi davanti a un animale, mammifero o uccello, ferito o in difficoltà.

A chi è rivolto

  • A chi trova un animale ferito o in difficoltà

Cosa fare

  • Per la fauna cittadina  chiamare l'SOS animali 345 3220066
  • Per la fauna selvatica la competenza è della Regione
  • Per gli animali esotici chiamare il Corpo Forestale dello Stato 1515

Il Comune di Prato ha competenza solo per la fauna cittadina: pipistrello, riccio e istrice, scoiattolo, ghiro e affini, faina e tasso, coniglio, tartaruga d’acqua, aironi e garzette, cormorano, tuffetto, anatre e anatidi, upupa, martin pescatore, colombi, piccioni, rondoni, passeriformi come rondini, balestrucci, pettirosso, codi-rosso, ballerine o cince.

Per la fauna cittadina telefonare a SOS animali. Se necessario si verrà indirizzati al veterinario di turno convenzionato con il Comune di Prato, dove si potrà consegnare l'animale fornendo le proprie generalità. Il veterinario provvederà alle prime cure e, quando l'animale non sarà più in pericolo di vita, verrà trasferito al Centro di Scienze Naturali di Galceti fino a completa guarigione. Dopo la riabilitazione verrà rimesso in libertà.

Per la fauna selvatica la Regione Toscana ha attivato un apposito servizio di soccorso gestito dalla Asl Toscana Centro. Maggiori informazioni alla pagina Animali selvatici feriti o in difficoltà della Regione Toscana.

Per gli animali esotici rivolgersi al Corpo Forestale dello Stato.

Telefono

Fauna cittadina

  • SOS animali: 345 3220066
    Attivo 24 ore su 24 compreso i festivi.

Animali esotici

  • Corpo Forestale dello Stato: 1515

Se si avvista un cucciolo di daino o di capriolo si ricorda di non toccarlo, perché la madre resta sempre nelle vicinanze e torna appena possibile.

In caso di uccelli come i rapaci è consigliabile l'utilizzo di un guanto, mentre per gli aironi attenzione al becco perché tendono a colpire le persone agli occhi. In caso di piccoli volatili non somministrare latte ma solo una goccia di acqua zuccherata.

Alcuni animali, come istrici, volpi o altri mammiferi, anche se in difficoltà, possono essere pericolosi se ci si avvicina, in caso di dubbio contattare direttamente il centro specializzato.

Via dei Tintori 64 - Prato
Centralino (per informazioni)
0574 1835614
Ufficio diritti degli animali
Tutti i giorni (solo su appuntamento)
Spazio animali
Da lunedì a venerdì ore 9.00 - 13.00
Lunedì e giovedì anche ore 15.00 - 18.00
QR code
Aiutaci a migliorare il sito. Valuta questa pagina