Il Piano Operativo è entrato in vigore il 15 novembre 2019. Il nuovo strumento urbanistico comunale ha portato molte innovazione nella disciplina urbanistica del territorio. 

In particolare, una maggiore flessibilità nei cambi di destinazione d'uso degli immobili esistenti, la possibilità di edificare attraverso il metodo della perequazione, la possibilità di attivare rigenerazioni del tessuto esistente attraverso il permesso di costruire convenzionato, uno strumento questo che permette agli operatori di ottenere il titolo edilizio in tempi più brevi rispetto ad un piano attuativo, ed al Comune di tenere sotto controllo interventi di trasformazione che interessano grandi complessi immobiliari o grandi aree libere la cui trasformazione può influire sul contesto urbano circostante.

È utile monitorare queste innovazioni al fine di comprendere se la nuova disciplina introdotta dal Piano riuscirà a dare la giusta "spinta" alla rigenerazione urbana e alla dotazione di nuovi spazi pubblici per la comunità.

A due anni dalla sua efficacia sono stati monitorati, al 30 novembre 2021, i progetti presentati in attuazione delle Aree di Trasformazione del Piano:

  • i permessi di costruire convenzionati presentati;
  • i piani attuativi presentati.

In questa pagina sono scaricabili i seguenti documenti:

  Mappa degli interventi 2021 (17.27 MB) File con estensione pdf

  Relazione monitoraggio 2021 (14.49 MB) File con estensione pdf

Aiutaci a migliorare il sito. Valuta questa pagina