7.09.2022 - Disponibile sul sito Inps il servizio online ISEE precompilato che permette di inviare telematicamente la Dichiarazione Sostitutiva Unica DSU e ottenere l'attestazione ISEE.

ISEE

L'ISEE (Indicatore di Situazione Economica Equivalente) è un sistema che permette di valutare in maniera sintetica la situazione economica delle famiglie e dei cittadini.

È utilizzato dall'Amministrazione comunale per:

  • stabilire l’accesso a prestazioni sociali e a contributi (per lo studio, per l'affitto, per la cura e l'assistenza, ecc.);
  • determinare le tariffe dei servizi a domanda individuale (asili nido, ecc.);
  • stabilire la fascia di compartecipazione ai servizi (assistenza domiciliare, ecc.).

Il nucleo familiare deve essere rappresentato secondo quanto previsto dalla legge per i vari tipi di ISEE.

I passi da fare

1
Preparare documenti
2
Fare domanda
3
Rilascio

Chi può richiederlo

  • Tutti i cittadini

Documenti richiesti

  • DSU (Dichiarazione Sostitutiva Unica)

Tipi di ISEE

  • Ordinario
  • Per prestazioni di carattere socio-sanitario a favore di anziani
  • Per prestazioni in favore di minorenni
  • Per prestazioni di diritto allo studio universitario
  • Corrente

Tempi e iter

  • L’ISEE viene reso disponibile da INPS mediamente in una settimana
  • Il Comune effettua dei controlli per verificare la veridicità di quanto riportato ai fini ISEE
  • L'ISEE scade il 31 dicembre di ogni anno eccetto l'ISEE corrente valido per un periodo di 6 mesi

Il DPCM n.159 del 2013 ha introdotto dal 2015 diversi tipi di ISEE a seconda del tipo di richiesta che il cittadino intende presentare:

  • ISEE ordinario (utilizzabile per la maggior parte delle prestazioni);
  • ISEE per prestazioni di carattere socio-sanitario a favore di anziani (esempio: assegni di cura);
  • ISEE per prestazioni in favore di minorenni (esempio: agevolazione tariffaria refezione scolastica);
  • ISEE per prestazioni di diritto allo studio universitario;
  • ISEE corrente (presentabile solo in caso di variazione del reddito complessivo del nucleo familiare superiore al 25%).

Per agevolare il cittadino nell’inserimento dei dati utili al calcolo dell’ ISEE è stata introdotta la Dichiarazione Sostitutiva Unica precompilata, tramite i servizi telematici dell'INPS.

L’Istituto fornisce istruzioni per le modalità di accesso e di precompilazione della DSU. Resta comunque possibile per il dichiarante presentare la DSU nella modalità già in uso non precompilata.

La modulistica DSU varia a seconda del tipo di ISEE che si vuole ottenere ed è reperibile presso il sito INPS dedicato all’ISEE.

Per effettuare il calcolo ISEE il cittadino deve compilare la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU), nella quale indicare tutte le informazioni richieste circa i redditi ed i patrimoni del proprio nucleo familiare.

Per ottenere l’attestazione ISEE il cittadino può trasmettere autonomamente la DSU per via telematica oppure può prendere un appuntamento ad un Caaf – Centro di Assistenza Fiscale.

Online

Utilizzare le proprie credenziali di accesso ai servizi online di INPS.

Accedi al Servizio online di INPS e presenta la DSU per ottenere l'attestazione ISEE

Allo sportello

È necessario prenotare telefonicamente (il servizio è gratuito).

Caaf – Centro di Assistenza Fiscale

L’attestazione ISEE viene resa disponibile da INPS mediamente in una settimana dalla trasmissione della DSU da parte del cittadino o del Caaf.

In linea generale l'ISEE scade il 31 dicembre di ogni anno, ma l'ISEE corrente è valido per un periodo di 6 mesi, salvo ulteriori variazioni.

Il Comune effettua dei controlli per verificare la veridicità di quanto riportato ai fini ISEE. Le dichiarazioni mendaci sono punite con la decadenza dal beneficio eventualmente conseguito nonché con sanzioni di carattere amministrativo e penale.

  • DPCM n.159 del 2013
QR code
Aiutaci a migliorare il sito. Valuta questa pagina