Aggiornamento del 23 settembre ore 12.40

Firmata dal Ministro della Salute una nuova ordinanza che estende l'obbligo di test molecolare o antigenico ai cittadini provenienti da Parigi e altre aree della Francia con significativa circolazione del virus.

Ecco le Regioni della Francia indicate nell'ordinanza: Alvernia-Rodano-Alpi, Corsica, Hauts-de-France, Île-de-France, Nuova Aquitania, Occitania, Provenza-Alpi-Costa azzurra.

Consulta l'ordinanza del Ministero della Salute del 21 settembre 2020

Aggiornamento del 14 settembre ore 12.35

Il DecretoAgosto ha previsto un'ulteriore mensilità di Reddito di Emergenza. Le domande dovranno essere presentate, esclusivamente online, a partire dal 15 settembre ed entro il 15 ottobre.
La prestazione può essere chiesta dai nuclei che posseggano nel mese di maggio 2020 un reddito del nucleo familiare di importo non superiore all'importo Rem.

  Scheda informativa sul reddito di emergenza

Aggiornamento del 14 settembre 2020 ore 12.15

Allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus Covid-19, le misure di cui al DPCM del 7 agosto 2020 e alle ordinanze del Ministro della salute del 12 e 16 agosto 2020 sono state prorogate fino al 7 ottobre 2020 con DPCM del 7 settembre 2020.  

Aggiornamento del 24 agosto 2020 ore 12.55

Il Ministero della Salute ha pubblicato indicazioni sulla riapertura delle scuole e in particolare sulla gestione di casi e focolai di Covid-19. Identificare un referente scolastico per il Covid-19 adeguatamente formato, tenere un registro degli eventuali contatti tra alunni e/o personale di classi diverse, richiedere la collaborazione dei genitori per misurare ogni giorno la temperatura del bambino e segnalare eventuali assenze per motivi di salute riconducibili al Covid-19.

Sono alcune delle raccomandazioni contenute nel rapporto "Indicazioni operative per la gestione di casi e focolai di SARS-CoV-2 nelle scuole e nei servizi educativi dell"infanzia" e messo a punto da ISS, Ministero della Salute, Ministero dell'Istruzione, INAIL, Fondazione Bruno Kessler, Regione Veneto e Regione Emilia-Romagna, che contiene anche i comportamenti da seguire e le precauzioni da adottare nel momento in cui un alunno o un operatore risultino casi sospetti o positivi.

Consulta l'articolo e il documento sul sito del Ministero

Aggiornamento del 21 agosto 2020 ore 14.00

Dal 24 agosto partirà lo screening preventivo rivolto a tutto il personale scolastico, docente e non docente, che opera in tutte le scuole di ogni ordine e grado, pubbliche e private, del territorio di riferimento della Società della Salute Area Pratese. Oltre al personale delle scuole è interessato allo screening il personale dei servizi educativi 0-6 anni, servizi mensa e trasporto.

  Come fare per prenotare il test.

Aggiornamento del 20 agosto 2020 ore 16.05

Nidi e scuole dell'infanzia comunali: dal 9 settembre riprendono le attività educative in presenza per la fascia 0-6 secondo i nuovi protocolli anti-Covid. La Pubblica istruzione già a luglio aveva preparato diversi scenari possibili e a oggi si possono dare indicazioni sulla ripartenza con regole che potrebbero variare qualora il Comitato tecnico scientifico dovesse dare nuove disposizioni.

  I dettagli nel comunicato stampa

Aggiornamento del 17 agosto 2020 ore 11.30

L'ordinanza del Ministro della Salute del 12 agosto stabilisce che per chi arriva in Italia dopo essere stato in Grecia, Croazia, Spagna o Malta, vige l'obbligo di sottoporsi a tampone per verificare l'eventuale contagio da Covid-19.

Tutti i dettagli sul sito del Ministero della Salute

Inoltre, in Toscana, a tutte le persone che rientrano in Italia, dopo un periodo di lavoro o di vacanza, da Paesi a libera circolazione come da DPCM del 7 agosto 2020, viene offerto gratuitamente, senza prescrizione medica, il test molecolare (tampone) come previsto dall'ordinanza regionale n. 78 del 12 agosto 2020 (pdf).

A chi viene offerto?
A tutte le persone che rientrano da Paesi europei e di area Schengen al momento con libera circolazione, con l'eccezione dei viaggiatori che rientrano dai Paesi di cui alla precedente ordinanza del Ministero della salute (Croazia, Grecia, Malta o Spagna): per questi ultimi l'esecuzione del tampone è obbligatoria dopo la registrazione del loro arrivo in Italia.

Come effettuare il test molecolare (tampone)?
Il tampone può essere richiesto per via breve telefonando direttamente al numero verde unico regionale 800 556060 e sarà eseguito presso le strutture preposte della propria ASL territoriale.

Comunicato stampa su Toscana Notizie

Tutte le informazioni sugli ingressi in Italia dall'estero sul sito Regione Toscana

Ingressi e transiti in Italia: modulo online per la comunicazione

Aggiornamento del 17 agosto 2020 ore 9.00

Il Ministro della Salute ha firmato ieri, 16 agosto, una nuova ordinanza che prevede dal 17 agosto:

  • obbligo di indossare la mascherina dalle ore 18.00 alle ore 06.00 anche all'aperto sull’intero territorio nazionale, negli spazi di pertinenza dei luoghi e locali aperti al pubblico nonché negli spazi pubblici (piazze, slarghi, vie, lungomari) ove per le caratteristiche fisiche sia più agevole il formarsi di assembramenti anche di natura spontanea e/o occasionale;
  • sono  sospese,  all’aperto  o  al  chiuso,  le  attività  del  ballo  che  abbiano  luogo  in  discoteche, sale  da  ballo  e  locali  assimilati  destinati  all’intrattenimento  o  che  si  svolgono  in  lidi, stabilimenti balneari, spiagge attrezzate, spiagge libere, spazi comuni delle strutture ricettive o in altri luoghi aperti al pubblico.

L'ordinanza è stata pubblicata sul sito del Ministero della Salute (pdf).

L'ordinanza  produce  effetti  dal  17  Agosto  2020  sino  all’adozione  di  un  successivo decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri e comunque non oltre il 7 settembre 2020.

Aggiornamento del 17 agosto 2020 ore 9.00

Nel DPCM del 7 agosto 2020 vengono prorogate, fino al 7 settembre 2020, le misure precauzionali minime per contrastare e contenere il diffondersi del virus Covid-19.

Consulta il Decreto sul sito del Governo

Aggiornamento del 5 agosto 2020 ore 10.00

Pubblicata il 3 agosto in Gazzetta Ufficiale l'ordinanza del Ministero della salute del 1° agosto che conferma l'obbligo sull'intero territorio nazionale di usare protezioni delle vie respiratorie (mascherine) nei luoghi al chiuso accessibili al pubblico, inclusi i mezzi di trasporto e comunque in tutte le occasioni in cui non sia possibile garantire continuativamente il mantenimento della distanza di sicurezza di almeno 1 metro.

Non sono soggetti all'obbligo i bambini al di sotto dei sei anni e i soggetti con forme di disabilità non compatibili con l'uso continuativo della mascherina.

Conferma inoltre l'obbligo di mantenere una distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro.

Ordinanza 1 agosto del Ministero della salute (Gazzetta Ufficiale)

 

Aiutaci a migliorare il sito. Valuta questa pagina