salta la barra


Comune di Prato

 indietro
.
Bacheca dell'informazione e della partecipazione

Proposta di Variante al Piano Strutturale e del Regolamento Urbanistico per l'insediamento di impianti di trattamento di rifiuti inerti nel Comune di Prato

Data di pubblicazione: 18.05.2015

Motivazione della proposta e momenti di confronto e comunicazione

Nei vigenti strumenti di pianificazione del Comune di Prato non sono  ad oggi presenti aree dedicate allo svolgimento delle attività per il trattamento di rifiuti inerti non pericolosi. Affinché gli operatori economici presenti sul territorio comunale – che attualmente operano con autorizzazioni temporanee rilasciate dalla Provincia di Prato - possano trovare definitiva allocazione nelle predette aree si è reso necessario procedere con una variante al Piano Strutturale e al Regolamento Urbanistico.

I rifiuti inerti sono materiali provenienti da scavi e/o demolizioni di edifici e sono quindi costituiti da sostanze inorganiche inodori poiché non soggette a fenomeni di fermentazione. L’attività di recupero e riciclaggio degli inerti consiste nella trasformazione (selezione, frantumazione e vagliatura) dei rifiuti inerti in materie da reimpiegare in ambito edilizio. Gli impianti necessitano di ampie superfici per permettere la dislocazione dei macchinari di trasformazione, dei cumuli dei rifiuti in ingresso e delle materie trasformate in uscita, degli impianti accessori (pesa, officina, depuratore, distributore gasolio, lavaruote, etc) e di adeguati spazi di manovra per gli automezzi.

Per l'individuazione di idonea area per la collocazione del suddetto impianto, sono stati indetti dall'Amministarzione Comunale numerosi incontri tecnici presenziati da Provincia e Regione ed è stata inoltre favorita la partecipazione e la sensibilizzazione della cittadinanza al tema in oggetto, garantendo la diffusione dell’informazione delle scelte operate attraverso:

Consultazione degli atti preliminari e relativi allegati

L'Amministrazione Comunale, preliminarmente alla variante al Piano Strutturale e al Regolamento Urbanistico, ha approvato i seguenti atti: 
  • Delibera di Giunta n. 13 del 27.01.2015 - con la quale è stato approvato lo schema di Intesa Preliminare, relativo all’Accordo di Pianificazione per la formazione della variante contestuale al PIT, al PTC e al Piano Strutturale, con conseguente adeguamento del Regolamento Urbanistico, nei termini di cui agli esiti della Conferenza dei Servizi conclusasi il 21 gennaio 2015;
  • Delibera di Giunta n. 89 del 21.04.2015 - con la quale viene individuata l'area per l'alloggiamento dell'impianto per il trattamento dei rifiuti inerti e viene dato mandato al Servizio Urbanistica del Comune di Prato di adeguare la documentazione ai fini di sottoporre al Consiglio Comunale la variante al Piano strutturale e al Regolamento Urbanistico per l'insediamento di impianti di trattamento inerti; 

Identificazione dell'area

La zona individuata per accogliere l'impianto, che è quindi oggetto della variante, è l'area ubicata tra l’autostrada A11 e il casello Prato ovest, denominata “Casello Prato Ovest”.


Garante dell'informazione e della partecipazione

In ottemperanza degli art 36, 37 e 38 della LR 65/2014, recante le “Norme per il governo del territorio”, in relazione al procedimento di variante al Piano Strutturale e al Regolamento Urbanistico ai fini dell'insediamento di impianti di trattamento di rifiuti inerti non pericolosi nell’area denominata “Casello Prato Ovest” è stato nominato quale Garante dell’informazione e della partecipazione la dipendente Lorenza Ghiandai del Servizio urbanistica.

Al fine di adempiere al proprio ruolo, il Garante dell’informazione e della partecipazione, ha previsto:
- predisposizione, pubblicazione e aggiornamento della presente pagina sul sito istituzionale dell'ente contenente la documentazione inerente la tematica in oggetto;
- divulgazione della pubblicazione della presente pagina informativa a mezzo stampa.

Si rende noto che, con nota PG 84559 del 09.06.2015 trasmessa tramite PEC del 03.06.2015, è pervenuto un contributo da parte del Comitato di Casale. Tale contributo è reperibile tra i documenti allegati.

Consultazione degli atti

Con Delibera di Consiglio n. 33 del 25.06.2015 è stata adottata la Variante al Piano Strutturale e al Regolamento Urbanistico ai fini dell'individuazione di aree idonee per impianti di trattamento di rifiuti inerti non pericolosi. L'atto è in pubblicazione sull'Albo Pretorio del Comune di Prato dal 29.06.2015.

Pubblicato sul Burt n.  27 del 08.07.2015 l’avviso di adozione della “Variante al Piano Strutturale e al Regolamento Urbanistico ai fini dell'individuazione di aree idonee per impianti di trattamento di rifiuti inerti non pericolosi”, consultabile nella sezione Bacheca delle varianti al PS e al RU pubblicate sul BURT  e reperibile tra i documenti allegati. Nei 60 giorni successivi alla pubblicazione sul Burt gli interessati possono far pervenire osservazioni. Le osservazioni dovranno riportare la dicitura “Servizio Urbanistica - Osservazione alla variante per l’individuazione di aree idonee per impianti di trattamento rifiuti inerti non pericolosi”, specificando se sia osservazione alla variante al Piano Strutturale, alla variante Regolamento Urbanistico o alla Valutazione Ambientale Strategica (VAS). Per maggiori dettagli consultare la pagina: Presentare un'osservazione agli strumenti urbanistici.

Osservazioni

Le osservazioni alla variante, pervenute nei 60 giorni successivi alla pubblicazione sul Burt dell’avviso di adozione, sono in corso di analisi da parte dell’Amministrazione Comunale che produrrà un documento finale contenente la sintesi di tutte le osservazioni e la motivazione relativa al loro accoglimento o all’eventuale rifiuto.

I cittadini potranno conoscere l'esito delle osservazioni consultando la delibera di Consiglio Comunale che, alla fine del procedimento, approverà definitivamente la variante.

Le osservazioni al Rapporto Ambientale e le controdeduzioni verranno esaminate e valutate dall'Autorità Competente, che esprimerà il proprio parere motivato sulle osservazioni pervenute.
Il parere potrà contenere anche proposte di miglioramento della variante al fine di eliminare o ridurre gli impatti negativi sull'ambiente emersi. 
Sulla base dei risultati del parere motivato, l'Autorità Procedente (il Consiglio Comunale) apporterà le eventuali revisioni al Piano Strutturale da approvare definitivamente, dandone conto nella "dichiarazione di sintesi".

Osservazioni presentate

Entro il termine stabilito dei 60 giorni successivi alla pubblicazione sul Burt dell’avviso di adozione sono pervenute 15 osservazioni ed un contributo della Regione Toscana. Le osservazioni e le relative controdeduzioni predisposte dal Comune – preliminarmente valutate dalla  Commissione Permanente n. 4 “Urbanistica, Ambiente, Protezione Civile” nelle sedute del 29.10.2015 e del 11.11.2015 - sono state esaminate dalle strutture tecniche delle amministrazioni partecipanti all’intesa preliminare nella seduta conclusiva della Conferenza dei Servizi svoltasi in data 30 ottobre 2015 convocata dal Comune di Prato in qualità di amministrazione promotrice dell’accordo di pianificazione, e in cui si è convenuta la conclusione dell’accordo medesimo.

Accordo di Pianificazione

In data 15 dicembre 2015 è stato sottoscritto, dai legali rappresentati delle relative amministrazioni, l’accordo tra Comune di Prato, Provincia di Prato e Regione Toscana per l’individuazione di aree idonee all’inserimento di impianti di trattamento di rifiuti inerti non pericolosi nel territorio del Comune di Prato.

Entro 60 giorni dalla sigla dell’accordo il Comune di Prato – e analogamente le altre amministrazioni coinvolte - procederà contestualmente alla sua ratifica, alle controdeduzioni alle osservazioni pervenute e all’approvazione dello strumento mediante delibera del Consiglio Comunale.

Schema del provvedimento di approvazione

Pubblicato nella sezione Amministrazione Trasparente del sito del Comune di Prato lo schema del provvedimento prossimo all'approvazione.

La proposta di delibera è inserita all'ordine del giorno della seduta del Consiglio Comunale del 21.01.2016.

Consultazione degli atti

Con Delibera n. 3 del 21.01.2016 il Consiglio Comunale ha approvato:Varianti al Piano Strutturale e al Regolamento Urbanistico per individuazione area da destinare ad impianti di trattamento rifiuti inerti: Ratifica Accordo di Pianificazione - Controdeduzioni alle osservazioni - Approvazione. L'atto è in pubblicazione sull'Albo Pretorio del Comune di Prato dal 25.01.2016.

Le determinazioni assunte con DCC 3/2016 avranno efficacia a decorrere dalla data di pubblicazione del relativo avviso sul BURT.

Pubblicato sul Burt n.  07 del 17.02.2016 l’avviso relativo a “Varianti al Piano Strutturale e al Regolamento Urbanistico per individuazione area da destinare ad impianti di trattamento rifiuti inerti: Ratifica Accordo di Pianificazione - Controdeduzioni alle osservazioni – Approvazione”, consultabile nella sezione Bacheca delle varianti al PS e al RU pubblicate sul BURT.





Allegati e documenti

 Rassegna Stampa in formato .pdf 9526 kb
 Avviso di adozione pubblicato sul Burt 27 del 08.07.2015 in formato .pdf 28 kb
 Contributo del Comitato di Casale - nota PG 84559 del 09-06-2015 in formato .pdf 123 kb



Ultimo aggiornamento: 17.02.2016
 indietro inizio pagina