salta la barra


Comune di Prato
 indietro

I residenti nella provincia di Prato possono presentare domanda dalle 12:00 del 30 settembre alle 14.00 del 23 dicembre 2020.
È possibile presentare domanda online oppure, se si è in difficoltà, è possibile prenotare un appuntamento e fare la domanda con l'aiuto di un operatore.

Spiegazioni dettagliate dei vari passi della domanda on line per la richiesta di case popolari

Passo 0 di 17 - Genera una nuova domanda

Il richiedente è la persona a cui risulterà intestata la domanda di partecipazione del bando, mentre iIl nucleo richiedente è invece l'insieme delle persone che occuperanno l'alloggio.
È necessario inserire il codice fiscale del richiedente, inoltre il richiedente deve indicare:

inizio testo

Passo 1 di 17 - Dati anagrafici del richiedente

 Il richiedente dovrà indicare i dati anagrafici dell’attuale o futuro coniuge o convivente, se presenta la domanda:
  • per una parte dell'attuale nucleo anagrafico
  • per una coppia di futura formazione

In questa fase della domanda vengono richiesti i dati anagrafici del richiedente: chi risiede in uno dei Comuni della Provincia vedrà scaricati automaticamente i propri dati anagrafici, chi non risiede, ma svolge la propria attività lavorativa in uno dei Comuni della Provincia, dovrà invece inserirli manualmente.

Il richiedente può presentare la domanda per l'intero nucleo anagrafico, cioè per tutte le persone che attualmente risultano residenti con lui, ma può anche presentarla solo per una parte di esso, perché ad esempio al momento vive con la propria famiglia insieme ai suoceri e vuole fare richiesta per un alloggio dove andrà a vivere solo con la propria famiglia.
Inoltre può presentare domanda anche per una famiglia di futura formazione, ad esempio perché al momento vive con la famiglia di origine, ma vuole fare richiesta per un alloggio dove andrà a vivere con il futuro coniuge o convivente.

Nello specifico le opzioni prevedono che il richiedente possa presentare domanda:

inizio testo

Passo 2 di 17 - Contatti

 Inserisci la tua email e ricevi per posta elettronica la domanda che hai presentato.

Inserire almeno un numero di telefono e se la si possiede, anche la propria email. È possibile chiedere di ricevere le eventuali comunicazioni ad un indirizzo diverso dalla residenza, basterà compilare i campi della sezione "Recapiti diversi dalla residenza".


inizio testo

Passo 3 di 17 - Requisiti di accesso al bando

Per poter partecipare al bando, sono necessari alcuni requisiti fondamentali.

Requisiti indispensabili per chi presenta la domanda

Requisiti indispensabili per tutti i componenti del nucleo richiedente

Per partecipare al bando, tutti i componenti del nucleo richiedente devono possedere i seguenti requisiti:

inizio testo

Passo 4 di 17 - Componenti del nucleo richiedente

Il nucleo richiedente è l'insieme delle persone che occuperanno l'alloggio.
Al momento di presentare la domanda, per ogni componente del nucleo richiedente è indispensabile conoscere: codice fiscale, nome e cognome, luogo e data di nascita.

I residenti nella provincia di Prato possono scaricare automaticamente i dati delle persone presenti nell'attuale stato di famiglia del richiedente. Una volta presi i dati dallo stato di famiglia, l'elenco potrà essere adeguato agli effettivi componenti del nucleo richiedente, aggiungendo o eliminando le relative persone. Dovranno invece essere inseriti i dati di chi non risiede, ma lavora nella Provincia di Prato, ma fa parte del nucleo richiedente.

inizio testo

Passo 5 di 17 - Indisponibilità alloggio entro 50Km

Ciascun componente del nucleo richiedente non deve avere diritti di proprietà o usufrutto, di uso o abitazione di un alloggio, adeguato alle esigenze del nucleo, che si trovi entro 50 Km dal comune della provincia di Prato più vicino all'alloggio stesso. Se posseduto, l'alloggio non deve essere disponibile per questi motivi:

L'alloggio non adeguato è quello sovraffollato, cioè quando per ogni vano utile di almeno 14m2, ci sono due persone, diversamente da così, l'alloggio è considerato adeguato.

inizio testo

Passo 6 di 17 - Indisponibilità altri alloggi

Ciascun componente del nucleo richiedente non deve avere diritti di proprietà o usufrutto, di uso o abitazione o quote di essi su un alloggio, che si trova in Italia o all'estero, il cui valore catastale complessivo è superiore a 25.000 euro. Se posseduto, l'alloggio non deve essere disponibile per questi motivi:

inizio testo

Passo 7 di 17 - Indisponibilità altri immobili

Ciascun componente del nucleo richiedente non deve avere diritti di proprietà o usufrutto, di uso o abitazione o quote di essi su un immobile, che si trova in Italia o all'estero, il cui valore catastale complessivo sia superiore a 25.000 euro. Se posseduto, l'immobile non deve essere disponibile per questi motivi:

inizio testo

Passo 8 di 17 - Redditi

Indicare, per ciascun componente del nucleo richiedente, se percepisce o meno un reddito e nel caso, che tipo di reddito sia, scegliendo tra:

inizio testo

Passo 9 di 17 - Invalidità

Indicare, per ciascun componente del nucleo richiedente, se è stata riconosciuta un'invalidità e nel caso, specificare:

Alle persone tra i 18 e i 65 anni verranno assegnati i punteggi per invalidità solamente nel caso in cui tale la percentuale sia uguale o superiore al 67% (vedi allegato B della legge regionale 2/2019).

inizio testo

Passo 10 di 17 - Handicap

Indicare, per ciascun componente del nucleo richiedente, se è stato riconosciuto un handicap in situazione di gravità e nel caso, specificare:

L'handicap in situazione di gravità è quello definito dalla legge 104/1992 e più precisamente al terzo comma dell'art.3.

inizio testo

Passo 11 di 17 - Caratteristiche del nucleo richiedente

In questo passo è necessario indicare:

inizio testo

Passo 12 di 17 - Residenza nella provincia di Prato

Indicare se nel proprio nucleo richiedente ci sono persone che risiedono in provincia di Prato da almeno 10, 15 o 20 anni, la residenza deve essere continuativa, ma non necessariamente nello stesso comune. Basta indicare il nominativo della persona che ha la residenza da più tempo nel territorio pratese.

inizio testo

Passo 13 di 17 - Attività lavorativa nella provincia di Prato

Indicare se nel proprio nucleo richiedente ci sono persone che lavorano in provincia di Prato da almeno 10, 15 o 20 anni, l'attività lavorativa deve essere svolta in modo continuativo, ma non necessariamente nello stesso comune. Basta indicare il nominativo della persona che lavora da più tempo nel territorio pratese.

inizio testo

Passo 14 di 17 - Condizione abitativa

In questa parte vanno indicate se sussistono alcune condizioni che riguardano l'alloggio:

inizio testo

Passo 15 di 17 - Allegati alla domanda

 Sono ammessi allegati in formato pdf, jpg, jpeg con un peso massimo 5 MB.

L'ammissione al bando e l'ottenimento dei punteggi è subordinato all'allegare i documenti richiesti, che cambiano a seconda delle scelte fatte nei passi precedenti, questo l'elenco completo:

inizio testo

Passo 16 di 17 - Dichiarazioni finali

Il richiedente dichiara che:

  1. le dichiarazioni rilasciate sono fornite ai sensi degli articoli 46 e 47 del DPR 445/2000. Si ricorda che le false dichiarazioni sono punite ai sensi di legge (articoli 75 e 76 DPR 445/2000) e che le stesse comportano la revoca dei benefici eventualmente concessi;
  2. in caso di cambio di residenza, comunicherà tempestivamente il nuovo indirizzo all'Ufficio Casa del Comune di Prato a ufficiocasa@comune.prato.it;
  3. è consapevole che per poter ottenere il punteggio, deve presentare tutti i documenti richiesti ai fini della compilazione della domanda o in fasi successive dell'istruttoria;
  4. nessun altro componente del proprio nucleo richiedente ha presentato domanda per l'assegnazione di un alloggio ERP;
  5. ha letto l'informativa sulla privacy redatta ai sensi dell'art.13 del Regolamento UE 2016/679.

Informativa trattamento dati

 Informativa trattamento dati .pdf - 88Kb

inizio testo
 Il documento PDF corrisponde alla domanda presentata dal richiedente, contiene tutti i dati, le dichiarazioni e il riferimento alla documentazione allegata.
Nel caso in cui ci si accorga di un errore dopo averla inviata, il richiedente può inviarne una nuova, quindi verrà presa in esame soltanto l'ultima ricevuta dal comune in ordine cronologico e dovrà ritenersi nulla la domanda precedentemente inviata.

 Chi presenta la domanda con l'aiuto dell'operatore: la domanda PDF sarà stampata in duplice copia e verrà chiesto al richiedente di firmarla.
Chi invece presenta la domanda in autonomia non ha bisogno di firmarla.

Nel riepilogo vengono mostrati tutti i dati, le dichiarazioni e i documenti allegati. In questa fase ancora la domanda non è inoltrata, quindi è ancora possibile modificare i dati  tornando sui precedenti passi ed effettuare la modifica. La domanda non è inoltrata, quindi è ancora possibile modificare i dati prima dell'invio. Ricontrollare tutto molto attentamente, anche gli allegati caricati.

Una volta dato conferma con "invio", la domanda viene inviata e protocollata dal Comune di Prato.
Subito dopo, viene prodotta la domanda in formato PDF - protocollata e firmata elettronicamente.

Dove posso scaricare la domanda che ho inviato:

Timbro elettronico per verificare il documento

 L'autenticità della domanda in formato PDF potrà essere verificata collegandosi al sito https://sigillo.comune.prato.it/ inserendo il codice riportato su ogni pagina, sia in formato esteso che come codice a barre.


 indietro  inizio pagina