salta la barra


Comune di Prato
 indietro

Da sapere prima di iniziare...

  1. chi può presentare domanda: tutti coloro in possesso dei requisiti specificati nell'avviso / bando, per questo è necessario leggere attentamente il testo integrale dell'avviso di mobilità per un dirigente di Polizia Municipale.

  2. inviare la domanda entro la scadenza del bando: la data e l’ora di presentazione della domanda sono certificate informaticamente: dopo la scadenza, il sistema non permette più l'invio della domanda, anche se in corso di compilazione, ma dà solo la possibilità di vedere le eventuali domande già inviate.

  3. come accedere al servizio: è possibile accedere esclusivamente con la propria CNS (Carta Nazionale dei Servizi), la CIE (Carta identità elettronica) oppure le proprie credenziali SPID.

inizio testo

Dopo essere entrati nel servizio: spiegazioni dettagliate dei vari passi della domanda on line

Dati anagrafici del candidato

 Nel caso di candidato residente a Prato, è possibile recuperare i dati direttamente dall'anagrafe tramite il codice fiscale.

Come primo passo, inserire il proprio codice fiscale: se il candidato è residente a Prato, compariranno in automatico i vari dati anagrafici (nome, cognome, luogo e data di nascita, cittadinanza); se invece non è residente, sarà†necessario compilare ogni campo obbligatorio:


inizio testo

Contatti del candidato

In questa sezione è necessario indicare almeno un recapito telefonico e un indirizzo email.

Precisiamo che l'amministrazione comunale potrà†inviare eventuali comunicazioni all'indirizzo di residenza. Se il richiedente desidera ricevere comunicazioni ad un recapito diverso, lo può specificare nella sezione "Recapiti diversi dalla residenza", in alternativa, il candidato può indicare il proprio indirizzo PEC. In tal caso le comunicazioni di tipo personale saranno trasmesse alla PEC indicata.

inizio testo

Dichiarazioni

In questa sezione devono essere rilasciate le dichiarazioni di:

inizio testo

Allegati alla domanda

 Sono ammessi allegati in formato pdf, jpg, jpeg con un peso massimo 5 MB.

Il candidato deve allegare il proprio curriculum vitae (nonché gli eventuali ulteriori documenti che riterrà di allegare) e se richiesta, la ricevuta di versamento della tassa di concorso.
inizio testo

Nel riepilogo vengono mostrati tutti i dati, le dichiarazioni e i documenti allegati. La domanda non è inoltrata, quindi è ancora possibile modificare i dati prima dell'invio.

 Il documento PDF corrisponde alla domanda presentata dal candidato, contiene tutti i dati, le dichiarazioni e il riferimento alla documentazione allegata. La domanda è protocollata ufficialmente dal Comune di Prato.
Nel caso in cui il candidato si accorga di un errore nella domanda, dopo averla inviata, può inviarne una nuova. In tal caso verrà presa in esame soltanto l'ultima ricevuta dal Comune in ordine cronologico e dovrà ritenersi nulla la domanda precedentemente inviata.

Una volta dato conferma con "invio", la domanda viene inviata e protocollata dal Comune di Prato.

Subito dopo, viene prodotta la domanda in formato PDF - protocollata e firmata elettronicamente.

Dove posso scaricare la domanda che ho inviato:

Ricorda bene:
È onere del candidato, scaricando la domanda con le modalità di cui sopra, verificare l’effettiva ricezione della stessa da parte dell’Amministrazione comunale.
I candidati sono invitati a prendere nota del numero di protocollo della domanda, in quanto tutte le successive comunicazioni di cui al successivo art. 5 saranno effettuate con esclusivo riferimento allo stesso, senza alcuna identificazione mediante dati anagrafici.


inizio testo

Timbro elettronico per verificare il documento

 L'autenticità†della domanda in formato PDF potrà essere verificata collegandosi al sito https://sigillo.comune.prato.it/ inserendo il codice riportato su ogni pagina, sia in formato esteso che come codice a barre.


 indietro  inizio pagina