salta la barra


Comune di Prato

 indietro

Traduci la pagina con Google Translate:

Fa parte del canale tematico "Tasse e tributi"
29.05.2013 - Dal 1 gennaio 2013 stato istituito in tutti i comuni del territorio nazionale il nuovo prelievo sui rifiuti denominato TARI che sostituisce il precedente tributo Tares. Per informazioni vai alla pagina TARI - Tassa sui rifiuti

Informazioni generali

Dal 1 gennaio 2013 è stato istituito in tutti i comuni del territorio nazionale il Tributo comunale sui rifiuti e sui servizi (art. 14 del Dl 201/2011) meglio conosciuto come Tares. La Tares è costituita da 2 componenti, la prima a copertura dei costi relativi al servizio di gestione dei rifiuti, la seconda, di competenza statale, è una maggiorazione pari a 0,30 €/mq di superficie imponibile.
Il tributo è dovuto da chiunque possieda, occupi o detenga a qualsiasi titolo locali o aree scoperte, adibiti a qualsiasi uso, suscettibili di produrre rifiuti urbani.
Con regolamento, il Consiglio comunale ha determinato la disciplina per l’applicazione del tributo, la classificazione delle categorie di attività con omogenea produzione di rifiuti, la disciplina delle riduzioni tariffarie e delle esenzioni, l’individuazione di categorie di attività produttive di rifiuti speciali, i termini di presentazione della dichiarazione e di versamento del tributo ed il regime sanzionatorio.

Rateazione

Prima rata scadenza 31 maggio 2013
La prima rata di acconto è stata emessa per i primi sei mesi del 2013 applicando le tariffe riferite all’anno di competenza 2012.

Seconda rata scadenza 30 settembre 2013
La seconda rata di acconto è stata emessa per i primi nove mesi del 2013 applicando le tariffe riferite all’anno di competenza 2013 dedotti gli importi del precedente acconto.

Conguaglio a saldo, 16 dicembre 2013
Il conguaglio di fine anno conterrà gli importi relativi all’ultimo trimestre del 2013 calcolato in base alle tariffe per il 2013 e la maggiorazione di 0,30 €/mq di superficie imponibile da corrispondere direttamente allo Stato.

Si ricorda che per il pagamento del saldo TARES potrà essere utilizzato escusivamente il modello F24, pagabile gratuitamente in banca e presso tutti gli sportelli postali oppure utilizzando l’home banking o i servizi telematici offerti dall’Agenzia delle Entrate.

Il Consiglio Comunale, con Delibera  n. 25 del 29/04/2013, ha deliberato di affidare anche per il 2013 la riscossione dell’imposta ad  ASM  spa di Prato, la quale provvederà ad inviare a tutti i contribuenti l’avviso di pagamento con i bollettini precompilati e, per il saldo, il modello F24 semplificato. Con lo stesso atto si è stabilito che per l’anno 2013 il Tributo sarà corrisposto in n. 3 rate.
In data 31.07.2013 il Consiglio Comunale ha approvato con Delibera n. 68 le tariffe Tares per l’anno 2013 che prevedono un aumento del 2,6 %. Pertanto la seconda rata TARES, con scadenza prevista per il 30.09.2013, sarà calcolata in base alle aliquote 2013 e sarà un conguaglio per i primi 9 mesi del 2013. Con successiva delibera, n.101 del 14.11.2013 le tariffe relative alle utenze domestiche sono state rettificate. Nel calcolo dell’ultima rata sarà tenuto conto di tali rettifiche.

Allegati e documenti

 Tabella con tariffe Tares 2013 aggiornate in formato .pdf 28 kb
inizio testo
inizio testo

Condividi su:


Data ultima revisione dei contenuti della pagina: 10.09.2014
 indietro inizio pagina