salta la barra


Comune di Prato

 indietro


A seguito dell'abolizione delle circoscrizioni nei comuni sotto 250.000, i consigli circoscrizionali sono decaduti nel 2014 e il sito delle circoscrizioni è stato cancellato. Le informazioni che erano presenti nel sito sono state ricollocate all'interno del sito comunale (ad esempio potete trovare le informazioni sulla raccolta tartufi, il tesserino per la caccia, gli orti sociali e la licenza di pesca, ecc… nella sezione “come fare per”)

Cosa fanno le circoscrizioni

Le circoscrizioni, sebbene prive di funzioni di governo, continuano ad essere punto di riferimento per i cittadini.
Presso le circoscrizioni restano servizi come: ottenere certificati anagrafici, fare la carta di identità , iscrivere i bambini a nidi e materne, ritirare i tesserini venatori, iscriversi e frequentare corsi di cultura generale, richiedere un orto sociale o uno spazio in affitto per attività varie (es. di associazioni), ecc...

Nelle vecchie sedi delle circoscrizioni nord e ovest sono stati aperti URP decentrati dove è possibile ad esempio avere informazioni su tutti i servizi forniti dal Comune, presentazione domande (es. trasporto scolastico), inoltrare reclami e segnalazioni dirette all’amministrazione comunale.

Riferimenti normativi:

La legge 244/2007 ha introdotto il divieto di istituire o mantenere circoscrizioni di decentramento comunale per i comuni con popolazione inferiore a 100.000 abitanti. In seguito, il Decreto Legge 2/2010 convertito nella Legge 42/2010 ha elevato questo limite a 250.000 abitanti.

Dopo le modifiche legislative intervenute, la possibilità d’istituire nuovi organismi di partecipazione a base territoriale per i comuni con popolazione inferiore a 250.000 abitanti, dipende dalla scelta dell'amministrazione.
Agli eventuali nuovi organismi di partecipazione possono essere attribuiti compiti solo consultivi e propositivi (sono esclusi i poteri gestionali e le funzioni deliberative) e per i partecipanti non sono previste forme di remunerazione.

Le eventuali elezioni non possono avvenire in occasione di consultazioni elettorali per il rinnovo degli organi consiliari comunali o provinciali, quindi alle elezioni ammnistrative del 2014 non si è votato per il rinnovo e i consigli circoscrizionali sono decaduti.

La delibera di giunta comunale n. 95 del 01.04.2014 in vigore dal 26 maggio 2014 fornisce indicazioni sul trasferimento delle funzioni delle circoscrizioni agli uffici comunali.

Vedi anche...

 indietro  inizio pagina