Si tratta di un aiuto alimentare urgente per persone e famiglie in difficoltà a seguito dell’emergenza Covid-19.  Il Comune paga i pacchi di generi alimentari e le associazioni si occupano della distribuzione su APPUNTAMENTO.

I passi da fare

1
Telefonare al numero verde chiedere tessera Caritas o ritiro pacco
2
Attendere di essere contattati dall'associazione per appuntamento

Possono accedere al servizio i cittadini anche NON residenti, solo domiciliati, senza dimora e comunque presenti sul territorio pratese, i quali a causa dell’emergenza da Coronavirus, si trovano in una condizione di svantaggio tale da non poter garantire, per sé e per i propri familiari, un adeguato approvvigionamento di generi di prima necessità.

Per accedere, occorre rivolgersi al numero verde messo a disposizione dal Comune di Prato, attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 14.00.

Si può presentare non più di:

  • una richiesta di tessera Emporio della solidarietà della Caritas;
  • una richiesta di pacchi alimentari alla settimana;

Durante la telefonata, sarà chiesto al cittadino di scegliere l’associazione di volontariato, aderente alla convenzione con il Comune di Prato, più vicina a casa.

In seguito l’associazione contatterà il cittadino fissando il giorno e l’ora per il ritiro del pacco alimentare.
Le richieste di tessera Emporio della solidarietà saranno inoltrate  dal Comune di Prato direttamente alla Caritas.

 

Telefono

Numero verde: 800 301 650

dal lunedì al venerdì con orario 9,00-14,00

  • Associazione Caritas – Prato (per accedere a tessera Emporio della solidarietà)
  • ARCI Comitato territoriale di Prato (pacchi alimentari)
  • Associazione Giorgio La Pira (pacchi alimentari )
  • Associazione San Vincenzo de Paoli (pacchi alimentari)
  • CIVES (pacchi alimentari)
Aiutaci a migliorare il sito. Valuta questa pagina