Il Servizio online "Disponibilità ad essere nominato presidente di seggio" viene attivato solo a seguito dell’indizione di consultazioni elettorali o referendarie.

La nomina dei Presidenti di seggio, individuati tra le persone iscritte nell’apposito Albo, viene effettuata dal Presidente della Corte d’Appello di Firenze e recapitata a domicilio da un messo notificatore.

Chi si è iscritto all’Albo dei Presidenti di seggio entro l'anno precedente alle elezioni o referendum, può dare la disponibilità ad essere nominato tramite servizio online alla pagina disponibilità presidenti.

Coloro che vengono nominati hanno l’obbligo di assolvere l’incarico; nel caso che il Presidente nominato si rifiuti, senza giustificato motivo, o non si trovi presente all’atto dell’insediamento del seggio, si applicano nei suoi confronti le previste sanzioni penali.

Il Presidente di seggio è considerato, per ogni effetto di legge, pubblico ufficiale durante l'esercizio delle sue funzioni.

I passi da fare

1
Iscrizione all'Albo dei Presidenti di seggio
2
Inviare la comunicazione di disponibilità
3
Notifica della nomina

Chi può fare richiesta

  • I cittadini iscritti all’Albo dei Presidenti di seggio

Rinuncia

  • Per gravi impedimenti è possibile presentare la rinuncia alla nomina

Compiti del presidente di seggio

  • Nomina il segretario di seggio elettorale
  • Riceve dall’Ufficio elettorale tutto il materiale occorrente per la votazione
  • Costituisce l'Ufficio elettorale di Sezione
  • Sceglie lo scrutatore che assolve anche la funzione di vicepresidente
  • Accredita i rappresentanti di lista eventualmente nominati presso il seggio
  • Sovrintende e garantisce la regolarità di tutte le operazioni compiute dall'Ufficio elettorale di Sezione
  • In caso di disordini può disporre degli agenti della Forza pubblica e delle Forze armate
  • Decide sopra tutte le difficoltà e gli incidenti che siano sollevati
  • Durante lo scrutinio, si esprime sull'attribuzione dei voti e delle preferenze
  • È responsabile della consegna dei plichi

I cittadini iscritti all’Albo dei Presidenti di seggio possono manifestare la propria disponibilità ad essere nominati, in tal caso potranno essere chiamati fino al giorno stesso delle consultazioni.

  • Nomina il segretario di seggio elettorale;
  • Riceve dall’Ufficio elettorale tutto il materiale occorrente per la votazione (bollo della Sezione, elenco degli elettori, manifesti contenenti i nominativi dei candidati, verbali di nomina degli scrutatori, designazioni dei rappresentanti di lista, schede elettorali, matite copiative, urne, etc.)
  • Costituisce l'Ufficio elettorale di Sezione, chiamando a farne parte gli scrutatori nominati ed il segretario, da lui stesso designato;
  • Sceglie lo scrutatore che assolve anche la funzione di vicepresidente;
  • Accredita i rappresentanti di lista eventualmente nominati presso il seggio;
  • Sovrintende e garantisce la regolarità di tutte le operazioni compiute dall'Ufficio elettorale di Sezione;
  • Può disporre degli agenti della Forza pubblica e delle Forze armate in caso di disordini durante le operazioni elettorali;
  • Decide (sentito il parere degli scrutatori) sopra tutte le difficoltà e gli incidenti che siano sollevati in-torno alle operazioni della sezione, e sui reclami, anche orali, e le proteste che gli vengono presentati;
  • Durante le operazioni di scrutinio, si esprime sull'attribuzione dei voti e delle preferenze;
  • È responsabile della consegna al Sindaco dei plichi contenente i documenti e gli atti relativi alle operazioni elettorali della propria Sezione.

Durante lo spostamento del materiale elettorale dal seggio all'edificio indicato e gestito dall’Ufficio elettorale del Comune, il presidente può essere scortato dalla Forza Pubblica che, al contempo, garantisce da furti e sostituzioni delle schede scrutinate e vigila l'operato dei pubblici ufficiali del seggio (presidente e segretario).

La Forza Pubblica è composta da Carabinieri, Guardia di Finanza, Vigili Urbani o altro personale militare che risiede presso il seggio durante le elezioni.

Altre competenze di maggior dettaglio contenute nella guida per i Presidenti di Seggio che il Ministero dell'Interno consegna insieme al materiale elettorale, sono:

  • Timbra le schede elettorali in sede di costituzione del seggio (il giorno precedente alle elezioni);
  • Sigilla con nastro adesivo porte e finestre dell'aula elettorale durante la chiusura serale del seggio, dal giorno precedente alle elezioni sino allo scrutinio;
  • Garantisce una presenza di almeno tre persone nel seggio per tutta la durata dell'ufficio elettorale, delle quali una è il Presidente stesso oppure il vice;
  • Consegna le schede all'elettore, le imbuca nell'urna;
  • In fase di spoglio elettorale, apre le schede e decide se sono valide, bianche o nulle. La decisione spetta al solo Presidente, sentiti gli scrutatori, il segretario e i rappresentanti di lista presenti, ma senza una loro votazione in merito a schede bianche o nulle. Eventuali contestazioni di componenti del seggio o dei rappresentanti di lista sono riportate a verbale.

L'ufficio Elettorale rilascia al Presidente il libretto delle istruzioni per la conduzione della propria sezione elettorale che è anche consultabile sul sito del Ministero dell'Interno.

Normativa di riferimento: legge n. 53 del 21/03/1990; DPR 16/5/1960 n. 570; DPR 30/03/1957 n. 361.

Entro il ventesimo giorno precedente la consultazione elettorale o referendaria, il Presidente della Corte d’Appello trasmette al Responsabile dell’Ufficio Elettorale l’elenco delle persone nominate Presidente di seggio.

L’Ufficio Elettorale provvede, poi, a notificare la nomina ai diretti interessati tramite i messi notificatori del Comune.

Online

Il servizio è stato chiuso alle 12.30 del 6 marzo a causa del rinvio a data da destinarsi del referendum previsto per il 29 marzo. Decisione presa dal Consiglio dei Ministri a seguito della situazione creatasi per il Coronavirus.

Disponibilità ad essere nominato presidente di seggio

Se il Presidente nominato non può esercitare l’incarico per grave impedimento, deve informare immediatamente l’Ufficio Elettorale, compilando il modulo di rinuncia.

Il modulo e gli allegati dovranno essere consegnati in uno dei seguenti modi:

Documenti da presentare:

Rinuncia alla nomina di Presidente di seggio elettorale

Fotocopia del documento di idenità

Foglio della nomina

  • articolo 24 del T.U. del 16/05/1960, n. 570 e s.m.i.
  • articolo 89 del T.U. del 16/05/1960, n. 570 e s.m.i.
  • legge n. 53 del 21/03/1990
  • DPR 16/5/1960 n. 570
  • DPR 30/03/1957 n. 361

Responsabile del procedimento

Fraschini Simona Barbara

Telefono: 0574 1835142

Funzionario antiritardo

Lotti Rosanna

Aiutaci a migliorare il sito. Valuta questa pagina