Gli enti pubblici e le organizzazioni del territorio provinciale che, occasionalmente e senza scopo di lucro, organizzano viaggi, soggiorni, gite ed escursioni prima di effettuare queste iniziative devono darne comunicazione al comune capoluogo di Provincia.

I passi da fare

1
Preparare documenti
2
Stipulare polizza
3
Comunicare iniziativa

A chi è rivolto

  • Enti pubblici e organizzazioni che intendono svolgere attività occasionale di viaggi

Caratteristiche

  • Non più di due iniziative nell'arco di un anno solare e durata media non superiore a dieci giorni
  • Il limite delle iniziative può essere superato solo in alcuni casi specifici

Documenti richiesti

  • Modulo di comunicazione gite occasionali per enti e associazioni
  • Programma delle attività
  • Copia della polizza assicurativa di responsabilità civile
  • Copia documento d’identità

Enti pubblici e organizzazioni che operano sul territorio provinciale, possono organizzare viaggi, soggiorni, gite ed escursioni, a condizione che:

  • non siano più di due nell’arco di un anno solare;
  • non durino in media più di dieci giorni.

Il limite di due iniziative può essere superato solo se vengono organizzati viaggi, soggiorni, gite ed escursioni di durata inferiore alle 24 ore, purché nell’anno solare sia comunque rispettato il limite massimo complessivo di venti giorni di attività consentiti.

Modulo da compilare:

Modello comunicazione gite occasionali per enti e associazioni

Allegati:

Programma delle attività

Copia della polizza assicurativa di responsabilità civile

Copia di un documento d'identità

L'organizzazione e la realizzazione occasionale di viaggi, soggiorni, gite ed escursioni deve essere comunicata preventivamente all'Ufficio Turismo del Comune di Prato, nei seguenti modi:

Allo sportello

Consegna a mano di tutta la documentazione

Protocollo Generale

Per posta

Da spedire con raccomandata a:

Ufficio Turismo

Via Santa Caterina, 17, Prato, 59100

L'associazione che contravviene agli obblighi di comunicazione è soggetta ad una sanzione amministrativa che va da € 600,00 a € 3.600,00.

In caso di ripetizione delle violazioni nei due anni successivi, le relative sanzioni sono raddoppiate.

Responsabile del procedimento

Pagliai Adriana

Telefono: 0574 1835164

Funzionario antiritardo

Tocco Rosanna

Telefono: 0574 1835034
Aiutaci a migliorare il sito. Valuta questa pagina