Le Consulte sono tre e corrispondono alle commissioni consiliari, cioè:

  • Consulta "Sport, ambiente e tempo libero";
  • Consulta "Cultura, sociale e sanitario";
  • Consulta "Famiglia, giovani e scuola".

Le associazioni che vogliono partecipare all'attività amministrativa del Comune possono chiedere di prendere parte alle Consulte, iscrivendosi gratuitamente all'Albo delle Associazioni istituito presso l'Ufficio di Presidenza del Consiglio Comunale.

I passi da fare

1
Preparare documenti
2
Consegnare la domanda
3
Conferma iscrizione

Chi può richiederla

  • Associazioni:
    • senza fini di lucro e non legati a partiti politici 
    • operanti nel territorio del Comune di Prato
    • con  lo Statuto, l'Atto costitutivo o l'Accordo associativo in regola

Documenti richiesti

  • Domanda di iscrizione 
  • Copia dello Statuto o dell'Atto costitutivo o dell'Accordo associativo
  • Elenco nominativo di chi ricopre le cariche sociali

Note

  • L'iscrizione all'Albo è gratuita

Tempi di attesa

  • Registrazione entro 15 giorni dalla richiesta

Possono richiedere la registrazione all'Albo esclusivamente le associazioni che:

  • abbiano sede e operino nel territorio del Comune di Prato, o che vi operino tramite organismi e sedi decentrate;
  • non abbiano fini di lucro;
  • non siano movimenti politici, settori o organismi territoriali di partiti politici;
  • non abbiano lo Statuto, l'Atto costitutivo o l'Accordo associativo in contrasto con i principi sanciti dall'articolo 18 della Costituzione.

Il modulo della domanda e il materiale informativo possono essere ritirati anche presso: Ufficio di Presidenza del Consiglio Comunale; URP Multiente.

Copia dello Statuto o dell'Atto costitutivo o dell'Accordo associativo

Elenco nominativo di coloro che ricoprono le cariche sociali

Modulo da compilare

Domanda di iscrizione all'Albo delle consulte

La notizia dell'apertura dei termini di presentazione della domanda viene data attraverso la stampa locale e Intranet del Comune.

Le Associazioni devono consegnare la domanda di iscrizione all’Albo delle Associazioni all’Ufficio Protocollo del Comune di Prato.

L’Ufficio di Presidenza del Consiglio comunale cura l'aggiornamento dell’Albo e provvede alle nuove registrazioni entro 15 giorni dalla richiesta.

Allo sportello

Consegna a mano di tutta la documentazione

Protocollo generale

Dall’articolo 10 del Regolamento della partecipazione:

  1. Le Consulte vengono, di norma, preventivamente interpellate dall'Amministrazione Comunale, tramite i propri organi, mediante la richiesta di espressione di pareri, specie quando si tratti di compiere scelte rilevanti su temi di interesse generale, relative alla programmazione amministrativa e, comunque, su tutte le materie ritenute opportune;
  2. Gli organi dell'Amministrazione Comunale, per i fini stabiliti al comma precedente, possono disporre la convocazione, singola o collettiva, dei Presidenti delle Consulte o di loro delegati;
  3. Il Sindaco o il Presidente del Consiglio Comunale, secondo le rispettive competenze, possono disporre l'invio alle Consulte di atti o documenti stabilendo, eventualmente, il limite di quindici giorni entro il quale devono essere espressi i pareri di cui al precedente primo comma;
  4. Le Consulte si riuniscono anche autonomamente, sulle materie di loro competenza, per iniziativa del Presidente o quando lo richiedano almeno i due quinti dei consiglieri assegnati;
  5. Le Consulte possono chiedere al Sindaco o al Presidente del Consiglio Comunale, nei limiti stabiliti dalle norme sull'accesso agli atti, di acquisire atti, documenti o informazioni ritenuti utili ad attivare la loro partecipazione propositiva nei confronti dell'Amministrazione Comunale;
  6. Ogni Consulta, sulle materie di propria competenza, può presentare istanze petizioni o proposte, indirizzandole, secondo i casi, al Sindaco o al Presidente del Consiglio Comunale. In tale eventualità si applicano le stesse procedure, previste al precedente articolo 2, per le istanze, petizioni o proposte accompagnate da almeno trecento firme.

Le Consulte possono presentare, nelle materie di loro competenza, proposte per l'adozione di carte dei diritti dei cittadini.

Aiutaci a migliorare il sito. Valuta questa pagina