Prevenzione usura in toscana

La Regione Toscana collabora con la Fondazione toscana per la prevenzione dell'usura sostenendo la rete di Centri di Ascolto. Le persone che si trovano in condizioni di sofferenza perché sovraindebitate, possono chiamare il numero verde dell'URP della Regione Toscana 800-860070 per essere indirizzate al Centro di Ascolto più vicino.

I Centri di Ascolto offrono informazioni, consulenze finanziarie e, nel rispetto della legge 108/96, il rilascio di garanzie a banche convenzionate per agevolare la concessione di finanziamenti, mutui immobiliari destinati all'estinzione di debiti, utilizzando fondi versati dallo Stato, dalla Regione Toscana e da enti pubblici e privati.

Sostegno alle vittime di estorsione e usura dello Stato

Sei un imprenditore, un artigiano, un commerciante? Sei stato vittima di estorsione ed usura? Hai deciso di percorrere la strada della legalità denunciando i tuoi aguzzini? Lo Stato ti è vicino e ti dà il suo sostegno mettendoti a disposizione strumenti concreti di aiuto.

Il condizionamento della libertà imprenditoriale, esercitato da strumenti criminali, quali l’estorsione e l’usura, continua ad incidere pesantemente sull’equilibrio e sulle dinamiche dei mercati e sull’economia di interi settori produttivi, per questo lo Stato offre, a chi ha subito un danno alle attività, la possibilità di reinserirsi nell’economia legale tramite il ristoro dei danni patiti.

Per informazioni scrivi a estorsione@interno.it se sei vittima di estorsione, oppure a usura@interno.it se sei vittima di usura.

Ricorda che, se hai già denunciato, puoi scaricare - dal sito della prefettura dove si sono svolti i fatti - il modulo per fare domanda di accesso al fondo per le vittime di usura o di estorsione.

È disponibile anche una piattaforma digitale per le domande delle vittime di racket e usura tramite la quale in tempi rapidi il cittadino può presentare domanda senza presentarsi in Prefettura.

Per informazioni

Prefettura di Prato

Aiutaci a migliorare il sito. Valuta questa pagina