14.09.2020 - Il DecretoAgosto ha previsto un'ulteriore mensilità di Reddito di Emergenza. Le domande dovranno essere presentate, esclusivamente online, a partire dal 15 settembre ed entro il 15 ottobre
La prestazione può essere chiesta dai nuclei che posseggano nel mese di maggio 2020 un reddito del nucleo familiare di importo non superiore all'importo Rem.

Reddito di emergenza

Il Reddito di Emergenza (REm) è una misura di sostegno al reddito, introdotta dal Decreto Rilancio per aiutare le famiglie in condizioni di difficoltà a causa dell’emergenza COVID-19. 

L'importo varia da € 400 a € 840, a seconda dell'ampiezza familiare e della presenza o meno di disabili gravi o non autosufficienti nel nucleo ed era  erogato per due mensilità a partire dal mese di presentazione della domanda.

Il DecretoAgosto ha previsto un'ulteriore mensilità di Reddito di Emergenza. La prestazione può essere chiesta dai nuclei che posseggano nel mese di maggio 2020 un reddito del nucleo familiare di importo non superiore all'importo Rem.

Maggiori informazioni alla circolare Inps 102 dell'11.09.2020

I passi da fare

1
Autenticazione al servizio online di INPS
2
Verifica dei requisiti
3
Presentare la domanda

Chi può richiederlo

  • Per verifica requisiti e info generali accedi al servizio online di INPS con PIN, SPID, CNS o CIE

Documenti richiesti

  • Dichiarazione Sostitutiva Unica ai fini ISEE (ordinario o corrente)

Modalità di presentazione della domanda

  • Procedura online
  • Tramite Caf o istituti di patronato

Importo del beneficio

  • Da € 400 a € 840

Per fare richiesta per il REm sono necessari determinati requisiti di residenza ed economici, patrimoniali e reddituali:

  • residenza in Italia del richiedente al momento della domanda;
  • reddito familiare, nel mese di maggio 2020, inferiore ad una soglia pari all’ammontare del beneficio;
  • un patrimonio mobiliare familiare, con riferimento all’anno 2019, inferiore a € 10.000, accresciuta di € 5.000 per ogni componente successivo al primo e fino ad un massimo di € 20.000; il massimale è incrementato di € 5.000 in caso di presenza nel nucleo familiare di un componente in condizione di disabilità grave o di non autosufficienza;
  • un ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) inferiore ad € 15.000.

Sono previste anche delle limitazioni di accesso per incompatibilità, in particolare con: reddito da lavoro dipendente con retribuzione lorda superiore al sussidio spettante; Reddito di cittadinanza; pensione diretta ed indiretta (tranne quella di invalidità).

Per ulteriori requisiti, informazioni più dettagliate e per il calcolo del valore massimo di reddito familiare compatibile con il REm è necessario effettuare l'accesso al servizio online di INPS, tramite PIN, SPID - Sistema Pubblico di Identità Digitale (almeno di livello 2), CNS - Carta Nazionale dei Servizi o CIE - Carta di Identità Elettronica.

La domanda deve essere presentata all’INPS, esclusivamente online, a partire dal 15 settembre ed entro il 15 ottobre con le seguenti modalità:

  • tramite procedura online, accedendo al sito internet dell'INPS con PIN, SPID - Sistema Pubblico di Identità Digitale (almeno di livello 2), CNS - Carta Nazionale dei Servizi o CIE - Carta di Identità Elettronica;
  • rivolgendosi ai Caf - centri di assistenza fiscale o agli istituti di patronato.

Attenzione: la verifica dei requisiti o maggiori informazioni si possono avere solo accedendo al servizio online dell'INPS.

Aiutaci a migliorare il sito. Valuta questa pagina