Carta Acquisti dello Stato

La Carta Acquisti dello Stato è una carta di pagamento elettronica concessa a cittadini che si trovano in condizioni di disagio economico per effettuare acquisti in tutti i supermercati, negozi alimentari, farmacie e parafarmacie abilitati al circuito Mastercard. Può anche essere utilizzata presso gli Uffici Postali per pagare le bollette elettriche e del gas e dà diritto a sconti nei negozi convenzionati.

Ogni Carta ha un Codice di Sicurezza PIN (che verrà inviato a casa dopo il ritiro della Carta), necessario per usare la Carta nei terminali POS degli uffici postali o negli ATM Postamat. Nei negozi alimentari abilitati al circuito Mastercard si deve firmare la ricevuta del POS e, se richiesto, mostrare un documento di riconoscimento.

La Carta Acquisti è gratuita, vale 40 € al mese, sarà caricata automaticamente dallo Stato con 80 € bimestralmente e deve essere utilizzata soltanto dal titolare.

Per maggiori informazioni vedi le pagine dedicate su:

I passi da fare

1
Verifica dei requisiti
2
Preparare documenti
3
Recarsi presso l'Ufficio Postale più vicino

Carta Acquisti

  • Gratuita
  • Viene ricaricata automaticamente dallo Stato con 80 € ogni due mesi
  • Ha un codice personale (PIN)
  • Periodo di validità indicato sulla Carta

A chi è rivolto

  • A chi ha più di 65 anni o è genitore di un bambino con meno di 3 anni e in possesso di determinati requisiti socio-economici e reddituali

Ritiro

  • Presentare lettera di invito, ricevuta della domanda e documento d'identità
  • Sulla carta già disponibile l'importo spettante nel bimestre

La Carta Acquisti può essere richiesta da coloro che hanno compiuto 65 anni e da genitori di bambini al di sotto dei 3 anni in possesso di specifici requisiti socio-economici e reddituali

La domanda può essere presentata da cittadini italiani, comunitari e non comunitari residenti in Italia e regolarmente iscritti in Anagrafe.

Per i cittadini stranieri non comunitari è necessario essere in possesso del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo, oppure titolari di posizione sussidiaria o con status di rifugiato politico.

Per l’ottenimento della Carta Acquisti sono previsti requisiti di tipo economico, legati alle utenze domestiche, al possesso di auto e al patrimonio mobiliare ed immobiliare. 

Relativamente ai requisiti economici:

  • per i cittadini in età compresa tra i 65 e i 69 anni occorre avere un ISEE in corso di validità e i redditi propri, compresi i trattamenti pensionistici e assistenziali, inferiori a € 7.001,37; 
  • per i cittadini di età pari o superiore a 70 anni occorre avere un ISEE in corso di validità pari o inferiore a € 7.001,37 l’anno e i redditi propri, compresi trattamenti pensionistici e assistenziali, inferiori a € 9.335,37 l'anno;
  • per i genitori di un bambino con meno di 3 anni d'età occorre avere un ISEE in corso di validità pari o inferiore a € 7.001,37.

Per maggiori informazioni e verifica dei requisiti da possedere:

Modulo di richiesta

Il modulo da compilare per la richiesta è disponibile presso gli Uffici Postali o sui siti internet delle Poste Italiane, del Ministero dell'Economia e delle Finanze, Inps e Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

Allegati

Documento d'identità del beneficiario (originale e fotocopia)

Attestazione ISEE valida del beneficiario (anche in fotocopia)

Per intestazione della Carta ad un soggetto diverso dal beneficiario - per chi ha più di 65 anni

Documento d'identità (originale e copia) della persona delegata come titolare della Carta

In caso di problemi di natura fisica che impediscano alla persona (over 65) di recarsi presso l’ufficio postale e di utilizzare la carta per le proprie spese, potrà essere richiesta l’intestazione della Carta ad una persona di fiducia che ne diverrà il titolare a tutti gli effetti. In questo caso è il titolare che, dopo aver sottoscritto per accettazione il QUADRO 4, dovrà presentare personalmente la domanda per la Carta Acquisti. 

La domanda compilata su apposito modulo, insieme ai documenti allegati, deve essere presentata ad un Ufficio Postale.

In caso di smarrimento o furto: si deve chiedere il blocco della Carta al numero verde gratuito 800 902 122

In caso di Carta smagnetizzata o difettosa: è necessario rivolgersi agli Uffici Postali abilitati.

L'Ufficio Postale, dopo aver verificato i documenti, rilascia una ricevuta della domanda e poi la trasmette all’Inps per le opportune verifiche.

Se la domanda della Carta Acquisti viene accettata, verrà recapitata, presso l'indirizzo di residenza indicato, una lettera con l'invito a presentarsi presso un Ufficio Postale abilitato per il ritiro della stessa.

Sulla carta sarà già disponibile l'importo complessivo spettante nel bimestre in corso alla data di presentazione della domanda.

Per ritirare la Carta Acquisti il richiedente potrà recarsi presso qualsiasi ufficio postale abilitato al servizio: Cerca l'ufficio postale più vicino

Sulla Carta Acquisti è indicato il periodo di validità, ma se dopo il suo rilascio mancano i requisiti richiesti, il Ministero dell'Economia e delle Finanze può sospendere o disattivarla.

In caso di mancato accoglimento della domanda l’INPS comunicherà ai richiedenti il diniego e le motivazioni.

  • Uffici Postali abilitati
  • Numero Verde Poste Italiane: 800.666.888
  • Blocco Carta: 800.902.122 
  • SMS Saldo Carta: 800.130.640
  • Contact Center Inps: 803 164 (Numero verde da rete fissa) oppure 06 164164 (da cellulare)
QR code
Aiutaci a migliorare il sito. Valuta questa pagina