18.06.2020 - Sono state definite le modalità operative per l'erogazione del bonus. Dal 1° luglio il bonus potrà essere richiesto e sarà erogato esclusivamente in forma digitale tramite app IO. Per ottenerlo è necessario che un componente del nucleo familiare sia in possesso di un’identità digitale SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) o CIE 3.0 (Carta d’identità elettronica). Al momento della richiesta del bonus, infatti, si dovranno inserire le credenziali SPID e successivamente fornire l’Isee

Scopri di più sull'app IO e come fare richiesta del bonus vacanze.

Approfondimenti sul sito dell'Agenzia delle entrate.

Bonus vacanze

Il Decreto Rilancio pubblicato il 19/05/2020 ha istituito il “Bonus Vacanze”

Coloro che sceglieranno di trascorrere le proprie vacanze in Italia potranno beneficiare di un credito fino ad un importo massimo di € 500, per ogni nucleo familiare, utilizzabile per il pagamento dei servizi offerti da:

  • imprese turistico ricettive
  • bed & breakfast
  • agriturismi


Il bonus sarà utilizzabile dal 1 luglio al 31 dicembre 2020.

I passi da fare

1
Verificare i requisiti
2
Prenotare il soggiorno presso una struttra ricettiva
3
Richiedere il bonus

Requisiti

  • ISEE in corso di validità inferiore a € 40.000

Importo del Bonus

  • Nucleo familiare composto da 3 o più persone: € 500
  • Nucleo familiare composto da 2 persone: € 300
  • Nucelo familiare composto da una sola persona: € 150

Note

  • il bonus consiste in uno sconto dell'80% sul prezzo del soggiorno
  • il restante 20% è riconosciuto come detrazione dall'imposta dei redditi

Il Bonus è rivolto ai nuclei familiari con ISEE in corso di validità non superiore a € 40.000 e varia in base ai componenti il nucleo familiare:

  • l’importo massimo di € 500 per ogni nucleo familiare composto da tre o più soggetti;
  • l’importo massimo di € 300 per i nuclei familiari da due persone;
  • l’importo massimo di € 150 per il nucleo familiare composto da una sola persona.

Il credito verrà concesso alle seguenti condizioni:

  • può essere usato da un solo componente per nucleo familiare;
  • le spese devono essere sostenute in un’unica soluzione in relazione ai servizi resi da una singola struttura: impresa turistico ricettiva, agriturismo o bed & breakfast;
  • il totale del corrispettivo deve essere documentato da fattura elettronica o documento commerciale nel quale deve essere indicato il codice fiscale del soggetto che intende beneficiarne;
  • il soggiorno deve essere prenotato direttamente presso la struttura ricettiva oppure attraverso agenzie di viaggio o tour operator. Sono escluse le prenotazioni mediante piattaforme e portali telematici.
  • il credito è fruibile dal cliente solo d'intesa con il gestore del servizio di ospitalità

Il bonus potrà essere richiesto e sarà erogato esclusivamente in forma digitale tramite l'app IO. Per ottenerlo è necessario che un componente del nucleo familiare sia in possesso di un’identità digitale SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) o CIE 3.0 (Carta d’Identita Elettonica). Al momento della richiesta del bonus, infatti, si dovranno inserire le credenziali SPID e successivamente fornire l’Isee.  Scopri di più sull'app IO e come fare richiesta del bonus vacanze.

Allo sportello

Il bonus viene rilasciato direttamente dalla struttura ricettiva e consiste in uno sconto immediato pari all’80% del prezzo del soggiorno.

Il restante 20% viene riconosciuto come detrazione in sede di dichiarazione dei redditi.

Aiutaci a migliorare il sito. Valuta questa pagina