Sospensione mutui prima casa

In seguito al verificarsi di una situazione di temporanea difficoltà, come un evento imprevisto in famiglia, che va ad incidere negativamente sul reddito del nucleo familiare, è possibile richiedere la sospensione del pagamento delle rate del mutuo sulla prima casa fino a un massimo di 18 mesi, grazie ad un Fondo di solidarietà.

Per maggiori informazioni consulta la pagina Fondo di sospensione mutui per l’acquisto della prima casa sul sito del CONSAP (Concessionaria Servizi Assicurativi Pubblici).

I passi da fare

1
Preparare documenti
2
Presentare la richiesta
3
Attendere conferma
4
Sospensione del mutuo

Requisiti

  • Essere temporaneamente impossibilitati a pagare le rate per motivi gravi e imprevisti 
  • Mutuo non superiore a € 400 mila

Documenti richiesti

  • Modulo richiesta sospensione mutuo
  • Documentazione di impossibilità all'assolvimento degli obblighi assunti

Tempi e iter

  • Verifiche da parte di banca e CONSAP
  • Rilascio nulla osta
  • Sospensione del mutuo

Per richiedere la sospensione occorrono i seguenti requisiti soggettivi:

  • Essere proprietari dell'immobile (situato nel territorio nazionale) oggetto del contratto di mutuo, che deve essere l'abitazione principale del beneficiario
  • Essere in possesso di un mutuo non superiore a € 400.000

Inoltre occorre essere nell’impossibilità temporanea di provvedere al pagamento delle rate a causa di uno dei seguenti eventi:

  • Cessazione del rapporto di lavoro subordinato a tempo indeterminato; cessazione del rapporto di lavoro subordinato a tempo determinato; cessazione dei rapporti di lavoro parasubordinato, o di rappresentanza commerciale o di agenzia
  • Morte o riconoscimento di grave handicap ovvero di invalidità civile non inferiore all'80%.

Con l'emergenza per l’epidemia di Coronavirus la platea dei potenziali beneficiari è stata allargata anche ai lavoratori che hanno subito una sospensione o una riduzione dell'orario di lavoro per un periodo di almeno 30 giorno ed ai lavoratori autonomi / liberi professionisti e cooperative edilizie a proprietà indivisa. Tali categorie continueranno ad avere accesso ai benefici del Fondo di sospensione mutui prima casa fino al 31 dicembre 2022, in base alla Legge 30 dicembre 2021 n. 234.

Si ricorda poi che:

  • i mutui già ammessi alla garanzia del Fondo “Prima casa” possono accedere alla sospensione del pagamento delle rate;
  • anche chi in passato ha già beneficiato della sospensione del mutuo può fare di nuovo richiesta, purchè in regola con il pagamento delle rate degli ultimi 3 mesi.

Attualmente per l’accesso al Fondo non è richiesta la presentazione dell’indicatore della situazione economica equivalente (ISEE).

Modulo richiesta sospensione mutuo 

Messo a disposizione sul sito del CONSAP

Documentazione sulle cause per cui è impossibile l'assolvimento degli obblighi

Le richieste devono essere presentante presso la banca che ha erogato il mutuo e devono essere consegnate con tutta la documentazione richiesta.

La banca effettuati gli adempimenti di competenza inoltra l'istanza a CONSAP, che verificati i presupposti, rilascia il nulla osta alla sospensione del pagamento delle rate del mutuo.

La banca, acquisito il nulla osta di CONSAP, comunica all'interessato la sospensione dell'ammortamento del mutuo.

QR code
Aiutaci a migliorare il sito. Valuta questa pagina