19.03.2020 - La validità dei documenti di identità rilasciati da amministrazioni pubbliche (carta d'identità, patente, passaporto), scaduti o con scadenza successiva al 17 marzo 2020, data entrata in vigore del DPCM #CuraItalia, è prorogata al 31 agosto 2020. La validità ai fini dell'espatrio resta limitata alla data di scadenza indicata nel documento.
Art. 104 del Decreto legge 18 del 17.03.2020

Passaporto

È un documento che consente l’ingresso in tutti i Paesi i cui governi sono riconosciuti dalla Repubblica italiana. Il passaporto ha una validità di 10 anni e non occorre più pagare la tassa annuale (abolita dal 24 giugno 2014).

Pertanto, tutti i passaporti, anche quelli già emessi, saranno validi fino alla data di scadenza riportata all'interno del documento per tutti i viaggi, inclusi quelli extra UE.

Dal 20 maggio 2010 il passaporto elettronico è stato sostituito dal nuovo libretto a 48 pagine a modello unificato. Tutti gli Uffici emittenti in Italia e all'estero rilasceranno il passaporto di ultima generazione, che prevede foto e firma digitalizzate con impronte digitali in un nuovo tipo di libretto. I passaporti in corso di validità restano utilizzabili fino alla loro data di scadenza.

Per maggiori informazioni visitare la pagina: passaporto sul sito della polizia di stato.

I passi da fare

1
Preparare documenti
2
Effettuare il pagamento
3
Consegnare la domanda
4
Rilascio

Chi può richiederlo

  • Tutti i cittadini italiani

Documenti richiesti

  • Vedi sezione documenti da allegare

Costi

  • € 42,50 per il passaporto ordinario
  • Contributo amministrativo da € 73,50
  • € 8,20 se si richiede la consegna a domicilio

Tempi e iter

  • È possibile richiedere la consegna a domicilio del documento

Maggiorenni:

Viene concesso a tutti i cittadini, senza distinzioni d'età.

Per maggiori informazioni sul rilascio del passaporto visitare la pagina: il rilascio del passaporto sul sito della polizia di stato.


Minori:

Per l'espatrio in tutti i paesi, viene rilasciato il passaporto individuale anche ai i minori da 0 a 18 anni.

Con la nuova normativa che recepisce le disposizioni comunitarie, non viene più effettuata l'iscrizione sul passaporto del genitore, tutore o persona delegata ad accompagnarli.

Dal 27.06.2012 i passaporti con l'iscrizione non sono più validi. Il passaporto rimane tuttavia valido per il titolare, fino alla scadenza.

Il genitore (coniugato/convivente così come separato/divorziato) che richiede il passaporto per il figlio minore deve avere l’assenso dell’altro genitore. In mancanza dell’assenso dell’altro genitore viene richiesto il nulla osta del Giudice tutelare.

Al fine di poter aggiornare la fotografia, la scadenza del documento varia sulla base dell'età:

  • da 0 a 3 anni il passaporto ha validità tre anni,
  • da 3 a 18 anni ha validità cinque anni.

Per maggiori informazioni visitare la pagina: passaporto per i minori e espatrio sul sito della polizia di stato.

In alcuni casi particolari bisogna presentare anche altri documenti: rivolgersi direttamente all'ufficio passaporti della Questura.

I moduli di richiesta sono disponibili presso gli uffici e sul sito della Polizia di Stato.

In caso di rinnovo o duplicati andrà richiesto un nuovo passaporto.

Rilascio

Modulo per la richiesta del passaporto per maggiorenni

Un documento di riconoscimento valido

2 foto formato tessera frontali, identiche e recenti

(nel caso si portino occhiali, assicurarsi che si vedano bene gli occhi e che non ci siano riflessi)

La ricevuta del pagamento di € 42,50 per il passaporto ordinario

a nome del titolare del passaporto.

Contributo amministrativo di € 73,50 per passaporto

(presso rivendite valori bollati e tabaccai)

In caso di rinnovo, aggiungere:

Il passaporto scaduto

Per duplicati, aggiungere:

Denuncia di smarrimento o di furto

Il passaporto deteriorato (in caso di passaporto deteriorato)

Per maggiori informazioni sui duplicati visitare la pagina: duplicato del passaporto sul sito della polizia di stato.

In caso di prenotazione sul sito “agenda passaporto”, aggiungere:

Stampa della ricevuta che viene inviata dal sistema dopo la registrazione

Per minorenni, aggiungere:

Modulo per la richiesta del passaporto per minorenni

Assenso dei genitori

Per maggiori informazioni visitare la pagina: passaporto per i minori e espatrio sul sito della polizia di stato

Per ottenere il passaporto si deve presentare la documentazione necessaria alla Questura del luogo di residenza o domicilio.

Si ricorda che le impronte digitali possono essere acquisite solo presso gli uffici della Polizia di Stato anche in tempi differiti rispetto alla presentazione della richiesta.

È possibile richiedere il passaporto online, registrandosi alla pagina Passaporto elettronico della Polizia di Stato. Il servizio consente al cittadino di richiedere un appuntamento per il rilascio del passaporto.

I richiedenti possono rivolgersi a:

Allo sportello

Questura di Prato

€ 42,50 per il passaporto ordinario, a nome del titolare del passaporto.

Il versamento va effettuato esclusivamente mediante:

Bollettino di conto corrente n. 67422808
Intestato a: Ministero dell'Economia e delle Finanze - Dipartimento del tesoro.
Causale: "importo per il rilascio del passaporto elettronico".

Vi consigliamo di utilizzare i bollettini pre-compilati distribuiti dagli uffici postali.


Contributo amministrativo di € 73,50 (da richiedere in una rivendita di valori bollati o tabaccaio).

L'importo è cambiato dal 24 giugno 2014 con la conversione in Legge del decreto Irpef. Va acquistato per il rilascio del passaporto ordinario, anche per quello dei minori. Chi avesse in precedenza acquistato il contrassegno telematico da € 40,29 potrà integrarlo con un ulteriore contrassegno telematico da € 33,21.

Dal 27 ottobre 2014 prende il via su scala nazionale il servizio Passaporti a domicilio dove al cittadino che ne fa richiesta, grazie ad una convenzione con Poste Italiane, il documento emesso verrà recapitato a domicilio con un costo di € 8,20 da pagare in contrassegno al momento della consegna, ovvero direttamente all'incaricato di Poste Italiane.

Per informazioni dettagliate è possibile consultare il sito della Polizia di Stato.

Aiutaci a migliorare il sito. Valuta questa pagina