Limitare accesso cani negozi e uffici

Il titolare o il responsabile di un esercizio pubblico, commerciale o di uffici aperti al pubblico, può richiedere di limitare l'accesso ai cani nel suo locale per motivi igienico-sanitari documentabili.

La limitazione può interessare gli spazi accessibili oppure le modalità dell’accesso stesso, ma non si configura come un divieto assoluto, infatti non è consentito vietare l'ingresso ai cani guida che accompagnano persone non vedenti o ipovedenti.

I passi da fare

1
Presentare richiesta
2
Attendere 30 giorni
3
Affiggere cartello

Chi può richiederla

  • Titolari e responsabili di esercizi pubblici, commerciali o di uffici aperti al pubblico

Documenti richiesti

  • Comunicazione per vietare l'accesso ai cani

Tempi di attesa

  • Entro 30 giorni

Comunicazione per vietare l'accesso ai cani in negozi e uffici

Allo sportello

Consegna a mano di tutta la documentazione

Protocollo generale

PEC

Nell'email di comunicazione richiedere anche l'invio del n. di protocollo dell'istanza da scrivere poi nel cartello

PEC: comune.prato@postacert.toscana.it

Email

Nell'email di comunicazione richiedere anche l'invio del n. di protocollo dell'istanza da scrivere poi nel cartello

Email: protocollogen@comune.prato.it

La comunicazione si intende approvata se, entro 30 giorni dalla sua presentazione, l’Amministrazione Comunale non la respinge dandone adeguata motivazione.

Se la richiesta viene approvata il titolare/responsabile deve affiggere all'entrata del negozio un cartello di divieto all'ingresso degli animali.

Sotto il segnale di divieto deve essere aggiunta la seguente dicitura:
Comunicazione scritta al Comune di Prato del... prot... come prescritto dalla Legge Regionale n. 59/2009 e dal vigente Regolamento Comunale sui diritti degli animali.

Aiutaci a migliorare il sito. Valuta questa pagina