A seguito della sospensione dell'attività educativa e scolastica dovuta all'emergenza epidemiologica da Covid-19, il Comune di Prato ha stabilito di ridurre, proporzionalmente ai mesi di mancata erogazione del servizio, le tariffe dei servizi educativi e scolastici a carico delle famiglie.

Per le quote già pagate verrà inserito un credito sull'estratto conto dei servizi scolastici che servirà ad abbattere i costi (spazi integrativi, nido, refezione, trasporto) che si dovessero sostenere nel prossimo anno educativo/scolastico.

Chi sapesse di non usufruire per l'anno scolastico 2020/2021 dei servizi scolastici con il Comune di Prato può informarsi ai numeri 0574 1835177-5186-5134 sulle modalità per usufruire del rimborso oppure il numero 0574 1835175 per rimborso tariffe pre/post scuola nelle scuole statali.

Nidi d'infanzia comunali

Per le rette dei nidi comunali non si pagheranno i giorni di sospensione.

Mensa scolastica: iscrizione e rinuncia

Oltre a non pagare i pasti non consumati, verrà ridotta in proporzione anche la "quota fissa mensile"; la quota di marzo, già addebitata, verrà scontata nei mesi successivi.

Trasporto scolastico

I costi del trasporto scolastico saranno ridotti in proporzione ai giorni di effettiva utilizzazione del servizio.

Spazio gioco e centri per bambini e famiglie (Giocacipì)

Il Comune di Prato ha stabilito di ridurre proporzionalmente ai mesi di mancata erogazione del servizio le tariffe dei servizi integrativi per bambini 0-6 anni.

Le riduzioni e quindi i crediti saranno pari ai 26/30 della retta di marzo per gli spazi gioco (Giocacipì verde), ai 3/8 della quota annua per i centri per bambini e famiglie (Giocacipì azzurro) iniziati ad ottobre e pari ai 13/19 per chi è stato iscritto dal 21.01.2020, a 1/3 della quota trimestrale per i Giocacipì arancio.

Pre e post scuola nelle scuole comunali

Riduzione proporzionale, per i mesi di mancata erogazione del servizio (marzo per intero), delle tariffe del servizio di post-scuola per la scuola dell'infanzia comunale.

Pre e post scuola nelle scuole statali

Le tariffe saranno ridotte in proporzione ai mesi di mancata erogazione del servizio, considerando il mese di marzo per intero.

Per i pagamenti già avvenuti saranno previsti rimborsi anche nella forma di un “credito” da utilizzare alla riapertura dei servizi scolastici.

Aiutaci a migliorare il sito. Valuta questa pagina