salta la barra


Comune di Prato

 indietro
Cerca nella trasparenza

Amministrazione trasparente - Sezione 4: personale

Dichiarazioni di incompatibilitā e inconferibilitā dei dirigenti del Comune di Prato

Al momento del conferimento dell'incarico, ogni dirigente deve presentare una dichiarazione sulla insussistenza di una delle cause di inconferibilitā. Ogni anno deve presentare la dichiarazione di insussistenza cause di incompatibilitā.

Definizioni secondo il Decreto Legislativo 39/2013:

Per inconferibilitā si intende il divieto a conferire incarichi a:
  1. coloro che abbiano riportato condanne penali per i reati previsti dal capo I del titolo II del libro secondo del codice penale
  2. coloro che abbiano svolto incarichi o ricoperto cariche in enti di diritto privato regolati o finanziati da pubbliche amministrazioni o svolto attivitā professionali a favore di questi ultimi
  3. a coloro che siano stati componenti di organi di indirizzo politico.
Per incompatibilitā si intende l'obbligo per l'incaricato di scegliere, a pena di decadenza, entro 15 giorni, tra la permanenza nell'incarico e:
  1. l'assunzione e lo svolgimento di incarichi e cariche in enti di diritto privato regolati o finanziati dalla pubblica amministrazione che conferisce l'incarico;
  2. lo svolgimento di attivitā professionali;
  3. l'assunzione della carica di componente di organi di indirizzo politico.

Dichiarazioni sulla insussistenza di una delle cause di inconferibilitā dell'incarico

Dichiarazioni sulla insussistenza di una delle cause di incompatibilitā al conferimento dell'incarico

Dirigenti cessati, ma ancora presenti nel riepilogo delle retribuzioni

La normativa vigente indica di tenere tutte le informazioni disponibili online per cinque anni.

Dichiarazioni sulla insussistenza di una delle cause di inconferibilitā dell'incarico

Dichiarazioni sulla insussistenza di una delle cause di incompatibilitā al conferimento dell'incarico

 Decreto legislativo n. 39 del 08.04.2013


Articolo 20
"Dichiarazione sulla insussistenza di cause di inconferibilitā o incompatibilitā"

1. All'atto del conferimento dell'incarico l'interessato presenta una dichiarazione sulla insussistenza di una delle cause di inconferibilitā di cui al presente decreto.
2. Nel corso dell'incarico l'interessato presenta annualmente una dichiarazione sulla insussistenza di una delle cause di incompatibilitā di cui al presente decreto.
3. Le dichiarazioni di cui ai commi 1 e 2 sono pubblicate nel sito della pubblica amministrazione, ente pubblico o ente di diritto privato in controllo pubblico che ha conferito l'incarico.
4. La dichiarazione di cui al comma 1 č condizione per l'acquisizione dell'efficacia dell'incarico.
5. Ferma restando ogni altra responsabilitā, la dichiarazione mendace, accertata dalla stessa amministrazione, nel rispetto del diritto di difesa e del contraddittorio dell'interessato, comporta la inconferibilitā di qualsivoglia incarico di cui al presente decreto per un periodo di 5 anni.

La responsabilità dell'aggiornamento dei dati contenuti in questa pagina è del dirigente Giovanni Ducceschi - Servizio Risorse umane.

Ultimo aggiornamento: 2 novembre 2016

 indietro  inizio pagina