salta la barra


Comune di Prato

 indietro
.
Cerca nel sito
  • Avvio del procedimento
Piano Operativo e contestuale variante al Piano Strutturale

Avvio del procedimento

Si comunica che con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 86 del 30.11.2016 è stato dato avvio del procedimento ai sensi dell’art.17 della Legge Regione Toscana n.65 del 2014 per la redazione del Piano Operativo (PO) che sostituisce il Regolamento Urbanistico (RU) vigente, e la contestuale variante al Piano Strutturale (PS) per l’adeguamento del quadro conoscitivo e alle direttive al Piano di Gestione del Rischio Alluvioni (PGRA) e al regolamento regionale in materia di indagini geologiche 53/R del 2011.

L’Atto di avvio del procedimento è un documento obbligatorio propedeutico alla redazione degli strumenti urbanistici menzionati che contiene:
- gli obiettivi del piano e della variante (di cui all’Atto di indirizzo politico approvato con DCC 89/2015), le azioni conseguenti e gli effetti territoriali attesi;
- la ricognizione del patrimonio territoriale, lo stato di attuazione della pianificazione e la programmazione delle eventuali integrazioni, che si definisce “quadro conoscitivo”;
- il perimetro del territorio urbanizzato dove sono possibili le trasformazioni;
- il programma delle attività di informazione e di partecipazione della cittadinanza alla formazione del Piano Operativo e l’individuazione del responsabile della sua attuazione: il garante per l’informazione e la partecipazione.

Si affianca al suddetto documento anche il Documento Preliminare per la procedura di Valutazione Ambientale Strategica ai sensi dell’art.23 L.R.n.10/2010. L'attività di valutazione accompagna l'intero percorso di pianificazione e si prolunga nella fase di monitoraggio che segue la procedura di redazione degli strumenti urbanistici.

I documenti sono trasmessi ai soggetti pubblici competenti che nei successivi 60 (sessanta) giorni possono fornire:
contributi tecnici, pareri e nulla osta necessari.

La procedura di formazione della variante al Piano Strutturale e della redazione del Piano Operativo è stabilita dalla normativa regionale, ed avviene per fasi di seguito gli schemi che aiutano a comprendere il percorso, la normativa e la concatenazione degli eventi.

Allegati

 DCC n. 86 del 1 dicembre 2016 - Avvio del Procedimento in formato .pdf 249 kb
 All. A Documento di avvio del Procedimento del Piano Operativo e contestuale variante al Piano Strutturale in formato .pdf 20010 kb
 All. B Individuazione del perimetro del territorio urbanizzato in formato .pdf 16943 kb
 All. C Documento Preliminare di VAS in formato .pdf 708 kb
 DGC. n. 444 del 25.10.2016 - Garante dell'Informazione e Partecipazione in formato .pdf 108 kb

Iter procedurali

Schemi degli iter procedurali per l’approvazione dei due piani
 Approvazione Piano Operativo - Iter procedurale in formato .pdf 26 kb
 Variante Piano Strutturale - Iter procedurale in formato .pdf 25 kb

Responsabile del procedimento

Maurizio Silvetti
Responsabile della UOC Manutenzione immobili pubblici e manutenzione impianti – Servizio Lavori Pubblici

Garante per l’informazione e la partecipazione

Stefano Cambi
Funzionario della Segreteria del Consiglio e della Giunta comunale – Servizio Affari Istituzionali

Per informazioni di natura tecnica

ufficiodipiano@comune.prato.it


Ultimo aggiornamento: 09.12.2016
 indietro inizio pagina