salta la barra


Comune di Prato

 indietro
.
Cerca nel sito
Piano Strutturale

Garante della comunicazione per il Piano Strutturale

Il Garante si occupa della diffusione delle informazioni sulle scelte dell'amministrazione comunale per consentire la più ampia partecipazione dei cittadini e contestualmente garantire che l'amministrazione comunale sia messa a conoscenza delle opinioni e delle richieste della cittadinanza.
Il Garante della comunicazione è istituito ai sensi dell'articolo 19 della Legge Regionale numero 1/05 "Norme per il governo del territorio" e le sue funzioni sono esplicitate in uno specifico regolamento comunale.

La dottoressa Lia Franciolini è stata nominata Garante della comunicazione per il Piano Strutturale del Comune di Prato (DGC n° 485 del 09/11/2010) e si è avvalsa della collaborazione del Garante regionale della comunicazione per il governo del territorio, professor Massimo Morisi, in virtù della richiesta, nell'ambito della collaborazione interistituzionale tra Regione Toscana e Comune di Prato, del Sindaco Cenni al prof. Morisi.

Precisazioni del Garante del 09.01.2014

In riferimento alle precedenti comunicazioni, si precisa che quella del 04/07/2013 è stata modificata, per come eccepito dalla Regione Toscana, come segue:

Versione precedente:
La Provincia di Prato con deliberazione di Giunta n. 169 del 20 giugno 2013 ha chiesto alla Conferenza Paritetica Interistituzionale (istituita dalla Regione Toscana ai sensi dell’art. 24 della L.R. 1/05), di pronunciarsi su alcuni presunti contrasti rilevati tra il Piano Strutturale (PS) approvato dal Comune ed il Piano Territoriale di Coordinamento (PTC) provinciale.
La delibera della Giunta Provinciale è stata pubblicata sul BURT n. 27 del 3 luglio 2013. Da questa data e fino al pronunciamento della Conferenza Paritetica, che dovrà avvenire perentoriamente nei successivi 120 giorni, è sospesa l’efficacia della parte del Piano Strutturale ritenuta in contrasto.

Versione attuale:
La Provincia di Prato con deliberazione di Giunta n. 169 del 20 giugno 2013 (pubblicata sul BURT n. 27 del 3 luglio 2013) ha chiesto alla Conferenza Paritetica Interistituzionale (istituita dalla Regione Toscana ai sensi dell’art. 24 della L.R. 1/05), di pronunciarsi su alcuni presunti contrasti rilevati tra il Piano Strutturale (PS) approvato dal Comune ed il Piano Territoriale di Coordinamento (PTC) provinciale.
La richiesta di pronuncia è stata trasmessa alla Regione Toscana il 25 giugno 2013.
Da questa data e fino al pronunciamento della Conferenza Paritetica, che dovrà avvenire perentoriamente nei successivi 120 giorni, è sospesa l’efficacia della parte del Piano Strutturale ritenuta in contrasto.

in quanto in contraddizione con il comma 1 dell’art. 26 “ Pronuncia della conferenza” della L.R. 1/2005 che recita:

“Entro il termine perentorio di centoventi giorni dalla richiesta di pronuncia (citata anche nel verbale della Conferenza paritetica con data 25/06/2013) di cui all’articolo 25, la conferenza interistituzionale di cui all’art. 24 esprime il parere di competenza ed entro il medesimo termine lo comunica al soggetto richiedente”.

Comunicazione del Garante del 06.11.2013: conclusione della procedura di ricorso alla Conferenza Paritetica Interistituzionale promosso dalla Provincia di Prato

La Conferenza Paritetica Interistituzionale, nel termine perentorio di 120 giorni dalla richiesta di pronuncia presentata dalla Provincia il 25.06.2013, non ha espresso il proprio parere.
Ai sensi dell’art. 26, comma 2, della L.R. 1/05, in data 6.11.2013 è stato pubblicato, sul B.U.R.T. n. 45, l’avviso della mancata pronuncia da parte della Conferenza e dalla stessa data il Piano Strutturale riprende la sua completa efficacia.

Comunicazione del Garante del 04.07.2013: ricorso alla Conferenza Paritetica Interistituzionale promossa dalla Provincia di Prato

La Provincia di Prato con deliberazione di Giunta n. 169 del 20 giugno 2013 (pubblicata sul BURT n. 27 del 3 luglio 2013) ha chiesto alla Conferenza Paritetica Interistituzionale (istituita dalla Regione Toscana ai sensi dell’art. 24 della L.R. 1/05), di pronunciarsi su alcuni presunti contrasti rilevati tra il Piano Strutturale (PS) approvato dal Comune ed il Piano Territoriale di Coordinamento (PTC) provinciale.
La richiesta di pronuncia è stata trasmessa alla Regione Toscana il 25 giugno 2013.
Da questa data e fino al pronunciamento della Conferenza Paritetica, che dovrà avvenire perentoriamente nei successivi 120 giorni, è sospesa l’efficacia della parte del Piano Strutturale ritenuta in contrasto.

Comunicazione del Garante del 24.04.2013: è stato pubblicato sul BURT l'avviso di approvazione del Piano Strutturale

Il Garante informa che il 24 aprile 2013 il Piano Strutturale è stato pubblicato sul BURT n. 17 l'avviso di approvazione.

ll giorno 24 aprile 2013 l’avviso di approvazione del Piano Strutturale comunale approvato dal Consiglio Comunale con DCC n. 19 del 21.03.2013 è stato pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Toscana (BURT). Pertanto a partire da tale data il nuovo Piano Strutturale del Comune di Prato ha acquisito efficacia.

Comunicazione del Garante del 21.03.2013: è stato approvato il Piano Strutturale del Comune di Prato

Il Garante informa che il 21 marzo 2013 il Piano Strutturale è stato approvato dal Consiglio Comunale con deliberazione n. 19 del 21 marzo 2013.

Il Piano Strutturale che era stato adottato con DCC 40/2012, è stato oggetto di osservazioni da parte di enti , associazioni e cittadini . Il 13 agosto 2012 è scaduto il termine per presentare le osservazioni al Piano Strutturale.
L’Amministrazione comunale ha analizzato le osservazioni pervenute e ha prodotto un documento finale che contiene la sintesi di tutte le osservazioni pervenute e la motivazione relativa al loro accoglimento o all’eventuale rifiuto.

Le osservazioni presentate al Rapporto Ambientale sono state valutate dall’Autorità competente, nominata con DCC 39/2012, la quale ha espresso il proprio parere motivato sulla compatibilità ambientale del Piano. Sulla base dei risultati del parere motivato, l'Autorità Procedente (il Consiglio Comunale) ha apportato le modifiche al Piano Strutturale in vista della approvazione, dandone conto nella "dichiarazione di sintesi".

Approvazione del Piano Strutturale: delibera, elaborati, osservazioni

Comunicazione del Garante del 14.08.2012: scaduto il termine per le osservazioni al Piano Strutturale e al Rapporto Ambientale

Il Garante informa che il 13 agosto 2012 è scaduto il termine per presentare le osservazioni al Piano Strutturale.

Le osservazioni al Piano Strutturale verranno analizzate dall'amministrazione e verrà redatto un documento finale che conterrà la sintesi di tutte le osservazioni pervenute e la motivazione relativa al loro accoglimento o all’eventuale rifiuto.
I cittadini potranno conoscere l'esito delle osservazioni consultando la delibera di Consiglio Comunale che, alla fine del procedimento, approverà definitivamente il Piano Strutturale.

Le osservazioni al Rapporto Ambientale verranno esaminate e valutate dall'Autorità Competente nominata con DCC 39/2012, che esprimerà il proprio parere motivato sulle osservazioni pervenute.
Il parere potrà contenere anche proposte di miglioramento del Piano Strutturale al fine di eliminare o ridurre gli impatti negativi sull'ambiente emersi.
Sulla base dei risultati del parere motivato, l'Autorità Procedente (il Consiglio Comunale) apporterà le eventuali revisioni al Piano Strutturale da approvare definitivamente, dandone conto nella "dichiarazione di sintesi".

Comunicazione del Garante del 31.05.2012: adozione del Piano Strutturale e del Rapporto Ambientale

Il Garante informa che con Delibera di Consiglio n. 40 del 31.05.2012 è stato adottato il Piano Strutturale e contestualmente il Rapporto Ambientale e la Sintesi non tecnica ai fini delle Valutazione Ambientale Strategica. La delibera è stata pubblicata sul BURT n.24 del 13 giugno 2012.
Da questa data i documenti saranno consultabili presso il Servizio Urbanistica, viale Vittorio Veneto 9, dal lunedì al venerdì dalle 9,00 alle 13,00. Mentre la consultazione assistita può essere effettuata sempre presso il Servizio Urbanistica, il lunedì o il giovedì dalle ore 9,00 alle ore 13,00 o previo appuntamento telefonando al numero 0574-1835994 oppure 0574-1835993.

Chiunque interessato può presentare osservazioni, in triplice esemplare e con esplicito riferimento all’atto osservato (Piano Strutturale o Rapporto Ambientale VAS), facendole pervenire al Comune di Prato, Ufficio Protocollo Generale, Piazza del Pesce 9, 59100 Prato, e riportanti la dicitura: “Servizio Urbanistica - Osservazione al Piano Strutturale” oppure “Servizio Urbanistica - Osservazione al Rapporto Ambientale VAS”. Nel caso di invio tramite servizio postale le osservazioni devono essere inoltrate a mezzo di raccomandata con avviso di ricevimento e la data di spedizione dell’osservazione è comprovata dal timbro dell'Ufficio postale accettante. Nel caso di invio via fax, utilizzare il numero 0574 1837309.

Riferimenti normativi

Regolamento comunale per l'esercizio delle funzioni del garante della comunicazione

A chi rivolgersi

 Garante della comunicazione per il Piano Strutturale

Sede
Viale Vittorio Veneto, 9 - 59100 Prato (PO)

Telefono
0574 1835908

Fax
0574 1837309

Orario
Il Garante riceve su appuntamento.

E-mail garantecomunicazione.ps@comune.prato.it



Ultimo aggiornamento: 07.07.2015
 indietro inizio pagina