salta la barra


Comune di Prato

 indietro

Tariffe dei servizi cimiteriali


Servizi accessori a richiesta: Servizi gratuiti:

Seppellimento in terra di una salma (inumazione) e di un'urna cineraria

Con l'approvazione del nuovo Regolamento di Polizia Mortuaria del Comune di Prato sarà possibile inumare l'urna cineraria contenente le ceneri del defunto.

Costo:

La tariffa comprende:

Rimangono sempre a carico dei congiunti del defunto o altri interessati i costi di realizzazione dei monumenti funebri provvisori e definitivi. I monumenti funebri restano di proprietà dei congiunti, che dovranno provvedere autonomamente al loro mantenimento in condizioni di decoro.

inizio pagina

Esumazione ordinaria e straordinaria (entrambe effettuabili a richiesta)

L'esumazione è il disseppellimento di una salma precedentemente inumata (sepolta in terra).
Il Regolamento di Polizia Mortuaria approvato con DPR 10 settembre 1990, n. 285, impone che decorsi 10 anni dal seppellimento sia eseguita l'esumazione per la riduzione dei resti mortali in ossario.
L'esumazione si distingue in:

  1. esumazione ordinaria quando siano trascorsi più di 10 anni dalla data di sepoltura; è gratuita.
  2. esumazione straordinaria quando siano trascorsi meno di 10 anni dalla sepoltura.
  3. esumazione a richiesta se avviene su richiesta dei congiunti invece che su ordine dell'Amministrazione o di altra autorità preposta (tipicamente: Autorità Giudiziaria)

Il cittadino ha diritto di chiedere questo servizio purché esso sia tecnicamente eseguibile senza che si arrechino danni alle sepolture contigue e (nel solo caso di quella straordinaria) previo parere dell'ASL ai fini di salute pubblica e degli operatori cimiteriali.

Costo:

La tariffa comprende:

È esplicitamente fatta esclusione per ogni altra fornitura o servizio successivo (per esempio: reinumazione, cremazione, rivestimento sanitario con cassone in zinco, trasporti, eccetera).

inizio pagina

Deposizione di un feretro in loculo (tumulazione in loculo)

Il Regolamento di Polizia Mortuaria approvato con DPR 10 settembre 1990, n. 285, prevede che decorsi 20 anni dalla tumolazione sia eseguita l'estumulazione (vds. oltre) per la riduzione dei resti mortali in ossario. Si parla in questo caso di "estumulazione ordinaria". Il Comune può disporre l'estumulazione solo decorso questo termine o altro maggiore secondo i termini dell'atto di concessione del loculo. Fino al 1965 le concessioni erano "perpetue", ossia il concessionario aveva il diritto di disporre delle sepolture per sempre, e così anche i suoi eredi. Oggi il Comune di Prato concede in uso i loculi di galleria per un periodo di 40 anni. Decorso tale termine il concessionario perde il diritto d'uso, salvo rinnovo della concessione con ripetizione del pagamento dei diritti relativi. Per legge il cittadino ha diritto di inserire nello stesso colombario una sola bara con un unica salma. Oltre al feretro possono però essere inserite più cassettine di resti o urne di ceneri.

Costo della tumulazione: € 152,00
Costo della tumulazione se nel loculo c'è già la salma di un familiare: € 150,00
Costo della concessione aggiuntiva alla concessione principale per inserimento in loculo di resti ossei/ceneri: € 200,00

La tariffa comprende:

Sono esplicitamente esclusi ogni altro servizio o fornitura eccedenti quelli descritti. Rimangono sempre a carico dei congiunti del defunto o altri interessati l'allestimento delle lapidi, inclusa la loro posa in opera o rimozione successive all'allestimento. I costi di manutenzione ordinaria e straordinaria delle strutture cimiteriali di proprietà pubblica si intendono gravanti sui diritti di concessione del loculo.

inizio pagina

Inserimento di una cassettina di resti o di un'urna cineraria in un loculo (tumulazione di resti o ceneri in loculo)

Costo: € 98,00
Costo della concessione aggiuntiva alla concessione principale per inserimento in ossarino di ceneri: € 100,00

La tariffa comprende:

Sono esplicitamente esclusi ogni altro servizio o fornitura eccedenti quelli descritti. Rimangono a carico delle congiunti del defunto o altri interessati l'allestimento delle lapidi, inclusa la loro posa in opera o rimozione successive all'allestimento. I costi di manutenzione ordinaria e straordinaria delle strutture cimiteriali di proprietà pubblica si intendono gravanti sui diritti di concessione del loculo.

Rimangono sempre a carico dei congiunti del defunto o altri interessati i costi di realizzazione dei monumenti funebri provvisori e definitivi. I monumenti funebri restano di proprietà dei congiunti, che dovranno provvedere autonomamente al loro mantenimento in condizioni di decoro.

inizio pagina

Estumulazione ordinaria e straordinaria (entrambe effettuabili a richiesta)

L'estumulazione è il disseppellimento di una salma precedentemente deposta, ossia tumulata in un loculo. Si distingue in:

  1. estumulazione ordinaria quando siano trascorsi più di 20 anni dalla sepoltura; è gratuita.
  2. estumulazione straordinaria quando siano trascorsi meno di 20 anni dalla sepoltura.
  3. estumulazione a richiesta se avviene su richiesta dei congiunti invece che su ordine dell'Amministrazione o di altra autorità preposta (tipicamente: Autorità Giudiziaria).
    L'estumulazione può essere richiesta prima del decorso del termine della concessione per consentire l'inserimento di altro feretro nel medesimo loculo.
Costo: La tariffa comprende:

Sono esplicitamente esclusi per ogni altro servizio o fornitura successivo (per esempio: reinumazione, cremazione, rivestimento sanitario con cassone in zinco, trasporti, eccetera). Rimane sempre a carico del concessionario la rimozione della lapide allestita, inclusa l'evenutale successiva nuova posa in opera.

inizio pagina

Apertura di un ossarino o cinerario (estumulazione di resti da ossarino)

Per gli ossarini o cinerari, come per i loculi, la concessione può essere perpetua o quarantennale; l'asportazione (cioè l'estumulazione) del contenuto non risolve la concessione e il cittadino ha diritto a goderne fino alla naturale scadenza, con l'obbligo comunque di mantenere con decoro la lapide di abbellimento.

Costo: € 70,00

La tariffa comprende:

Sono esplicitamente esclusi per ogni altro servizio o fornitura successivo (per esempio: reinumazione, cremazione, rivestimento sanitario con cassone in zinco, trasporti, eccetera). Rimane sempre a carico del concessionario la rimozione della lapide allestita, ivi inclusa l'evenutale successiva nuova posa in opera.

inizio pagina

Deposito provvisorio di feretro in loculo, resti ossei e urna cineraria

Le tariffe per il deposito provvisorio di feretro in loculo o di resti ossei/urna cineraria in apposito luogo è riferita ad un periodo di custodia provvisoria di un mese a decorrere dalla richiesta scritta redatta dall'avente titolo, al termine del quale dovrà essere rinnovata la richiesta di mese in mese oppure si dovrà provvedere alla tumulazione della salma, dei resti ossei o dell'urna cineraria.

Costo:

La tariffa comprende:

Sono esplicitamente esclusi ogni altro servizio o fornitura eccedenti quelli descritti.

inizio pagina

Concessione colombari

Proroga di concessione quarantennale di loculo con feretro tumulato per periodo inferiore a 20 anni:

l'Amministrazione Comunale ha la facoltà di accogliere la domanda di proroga per un tempo strettamente necessario al raggiungimento di 20 anni di decesso (estumulazione ordinaria). La tariffa applicata sarà quella corrente proporzionata agli anni di proroga e incrementata del 20% secondo la seguente formula:

(tariffa loculo quarantennale / 40 anni) x numero anni proroga) + 20%.

inizio pagina

Concessione cappelle e Tombe di famiglia

inizio pagina

Concessione ossarini

inizio pagina

Bara in cellulosa biodegradabile

Contenitore a forma di bara in cartone speciale per accogliere i resti indecomposti, trascorsi 10 anni dalla sepoltura.

Costo: € 117,37

La tariffa comprende: la semplice fornitura del contenitore.

inizio pagina

Cassettina per resti ossei

Contenitore in lamiera zincata appositamente concepito per contenere i resti scheletrizzati rinvenuti nell'esumazione, in vista del loro inserimento nei loculi (non è necessario in caso di deposizione nell'ossario comune).

Costo: € 22,18

La tariffa comprende: la semplice fornitura del contenitore.

inizio pagina

Coltrino per la deposizione di resti mortali

Sacco in materiale biodegradabile utilizzato per il trasporto dei resti mortali al tempio crematorio.

Costo: € 27,23

La tariffa comprende: la semplice fornitura del contenitore.

inizio pagina

Cremazione di resti ossei e di salma inconsunta

Dopo l'esumazione/estumulazione ordinarie nel caso la salma sia consumata si raccolgono i resti ossei, ossia le ossa del defunto. Il cittadino può chiedere la cremazione di questi resti, in modo da ridurle a cenere e contenerle in un'urna che potrà successivamente essere deposta in un cinerario, affidata ai familiari o disperse le ceneri.
In seguito ad estumulazione di salma inconsunta (non mineralizzata) il cittadino può chiedere la cremazione di questi resti mortali, in modo da ridurli a cenere.

Costo:

La tariffa comprende:

Sono esplicitamente esclusi per ogni altro servizio o fornitura successivo (per esempio: diritti per l'affidamento delle ceneri ai congiunti, tumulazione in loculo, eccetera).

inizio pagina

Affidamento e conservazione dell'urna cineraria

In seguito a cremazione del feretro o dei resti ossei l'avente titolo può chiedere l'affidamennto e conservazione dell'urna cineraria presso la propria abitazione. Il richiedente dovrà firmare un verbale nel quale dovranno essere indicate le modalità di conservazione delle ceneri e le garanzie da ogni profanazione dei luoghi in cui le urne verranno collocate.

Costo: € 130,00

La tariffa comprende:

Sono esplicitamente esclusi per ogni altro servizio o fornitura successivo.

inizio pagina

Dispersione ceneri

In seguito a cremazione del feretro o dei resti ossei l'avente titolo può disperdere le ceneri in natura, come meglio descritto nel regolamento di polizia mortuaria del Comune di Prato. Il cittadino dovrà presentare la richiesta per la dispersione delle ceneri.

Costo: € 130,00

La tariffa comprende:

Sono esplicitamente esclusi per ogni altro servizio o fornitura successivo.

inizio pagina

Luce votiva

Servizio di illuminazione votiva perenne nel periodo di abbonamento.

Costo: canone annuo € 23

La tariffa comprende:

Il mancato pagamento della quota annuale nel termine convenuto si intende come disdetta dell'abbonamento e determina l'interruzione del servizio. Il rinnovo tardivo verrà trattato come nuovo abbonamento: il servizio verrà perciò riattivato solo dopo il pagamento anche della tariffa per nuovo allacciamento. In caso di inizio del servizio successivo a quello convenzionale dell'annualità di abbonamento, saranno addebitate le sole quote mensili rapportabili alla razione residua dell'anno.

inizio pagina

Nuovo allacciamento o trasferimento lampade votive

Servizio di messa in funzione della lampada votiva.

Costo: € 28,83

La tariffa comprende:
inizio pagina

Reinumazione indecomposti

Dopo l'esumazione le salme possono essere rinvenute non consunte. Se i congiunti non desiderano farla cremare, la salma dovrà essere inumata per il periodo minimo stabilito dalla legge. In tal caso l'inumazione sarà eseguita componendo i resti in un contenitore apposito di materiale biodegradabile (coltrino), con successiva deposizione, previa aspersione di soluzione enzimatica, in un campo esclusivamente destinato ai reinumati. I criteri generali stabiliti dalla legge per le inumazioni si applicano anche in caso di reinumazione: dopo un periodo di 3 anni nel caso la reinumazione avvenga con impiego di enzimi, oppure di 5 se non sono impiegate sostanze dirette alla ripresa del processo di decomposizione organica, l'Amministrazione potrà disporre l'esumazione (esumazione ordinaria). L'esumazione potrà essere richiesta anche dai congiunti con applicazione della tariffa relativa (esumazione ordinaria o straordinaria a richiesta).

La gratuità si applica esclusivamente a reinumazioni conseguenti o esumazioni o estumulazioni disposte dell'amministrazione cimiteriale. La reinumazione delle salme conseguente a esumazioni o estumulazioni disposte dai congiunti ("a richiesta") verrà intesa come nuova sepoltura, con applicazione della tariffa relativa a tale servizio.

La gratuità non comprende:

inizio pagina

Cremazione indecomposti

Dopo l'esumazione o l'estumulazione le salme possono essere rinvenute non consunte. Se i congiunti non desiderano inumarle è possibile ricorrere alla cremazione presso are crematorie autorizzate. In tal caso verranno restituite le ceneri entro urne cinerarie, normalmente metalliche, per la deposizione in un loculo cinerario presso i cimiteri oppure per la conservazione presso il domicilio del congiunto più prossimo. Non appena regolamentata sarà possibile anche la dispersione "in natura".

La gratuità si applica esclusivamente alla cremazione, presso ara crematoria convenzionata, di salme rinvenute indecomposte a seguito di esumazioni ordinarie disposte dell'amministrazione cimiteriale.

Il servizio fornito gratuitamente comprende:

La gratuità non comprende:


 indietro  inizio pagina