salta la barra


Comune di Prato
 indietro

Bando aperto dalle ore 10.00 del 20 ottobre 2021 alle ore 13.00 del 10 gennaio 2022.


Spiegazioni dettagliate dei vari passi della domanda on line

Dati anagrafici del genitore o avente rappresentanza

 Nel caso tu abbia più figli per cui vuoi richiedere il contributo, dovrai fare una domanda per ognuno di loro.

Come primo passo inserire il codice fiscale del richiedente, che deve essere un genitore o un legale rappresentante.
Se il soggetto è residente a Prato, compariranno in automatico i vari dati anagrafici (nome, cognome, luogo e data di nascita, residenza).
Se il soggetto che fa la richiesta non è residente, sarà necessario compilare ogni campo obbligatorio.


inizio testo

Dati anagrafici del minore

Inserisci il codice fiscale del minore che ha utilizzato i servizi per cui si chiede il contributo. Se risulta residente al momento della presentazione della domanda, compaiono in automatico il riepilogo dei dati anagrafici (nome, cognome, luogo e data di nascita, residenza), altrimenti sarà necessario compilare ogni campo obbligatorio.
Il contributo può quindi essere chiesto solamente per minorenni, che inoltre devono essere residenti a Prato nel momento in cui usufruiscono del servizio.

inizio testo

Contatti del richiedente

In questa sezione è necessario indicare almeno un recapito telefonico e un indirizzo email, dove ti verrà inviata la domanda che hai presentato in formato pdf.

L’amministrazione comunale potrà inviare eventuali comunicazioni all'indirizzo di residenza. Se il richiedente desidera ricevere comunicazioni ad un recapito diverso, lo può specificare nella sezione "Recapiti solo se diverso dalla residenza".

inizio testo

Requisiti necessari per poter chiedere il contributo

 Quando indichi l'importo dell'attestazione ISEE ricorda di usare il punto per le migliaia e la virgola per separare i decimali.

In questo passo è necessari dichiarare che si sta chiedendo il contributo per un minorenne residente a Prato al momento dell'utilizzo del servizio.

Inoltre è necessario avere un ISEE in corso di validità, di cui vanno indicati gli estremi: numero e data del rilascio dell'attestazione, importo dell'indicatore ISEE.


inizio testo

Informazioni sul servizio per cui si chiede il contributo

In questo passo è necessario indicare per ogni mese la denominazione del gestore che ha fornito il servizio e l'importo speso.

Nel caso tu abbia usufruito di più servizi nello stesso mese, indica la denominazione di tutti i gestori e l'importo complessivo che hai speso nel relativo mese.
Nel caso tu abbia pagato più mesi in un'unica rata complessiva, suddividi l'importo per il numero dei mesi pagati.

inizio testo

Modalità di riscossione del contributo

 Tempi per la riscossione: 90 giorni di tempo dalla data del pagamento.

Il richiedente deve indicare la modalità con cui il Comune di Prato dovrà provvedere al pagamento del contributo:
  • accredito su conto corrente bancario o postale del richiedente: indicare il codice IBAN su cui fare il versamento.
  • accredito su altro conto corrente bancario o postale: il conto può essere intestato ad altro soggetto, in questo caso è necessario indicare il nome e cognome, il codice fiscale e l'IBAN.
  • pagamento su carta prepagata intestata al richiedente: il richiedente dovrà indicare l'IBAN associato;
  • riscossione diretta in tesoreria: il richiedente può andare in una qualsiasi filiale pratese della banca a cui è affidata la tesoreria comunale.

inizio testo

Allegati alla domanda

 Sono ammessi allegati in formato pdf, jpg, jpeg con un peso massimo 5 MB.

Il richiedente deve allegare copia di un documento di identità in corso di validità; se il richiedente è cittadino extracomunitario o apolide può allegare copia del permesso di soggiorno in corso di validità.

Va allegato un solo file che contenga sia il fronte, che il retro del documento, se hai due file, caricane uno qui e l'altro in "Allega alla domanda eventuali ulteriori documenti".

Devi inoltre allegare per ogni mese la relativa ricevuta di pagamento o altro documento attestante il pagamento. I documenti devono contenere: l'intestazione del gestore, il servizio fruito, il periodo, l'importo e i dati anagrafici del minore.
Se hai un'unica ricevuta cumulativa per più mesi, carica lo stesso file per i mesi a cui si riferisce il pagamento.
Se invece hai altri file da allegare, oltre a quelli previsti, come ad esempio più file di ricevute per lo stesso mese, utilizza "Allega alla domanda eventuali ulteriori documenti".


inizio testo

Dichiarazioni finali

In questa fase, il richiedente dichiara di:

  1. essere consapevole che le dichiarazioni rilasciate per compilare la domanda sono state fornite sotto la propria responsabilità;
  2. di non aver presentato domanda per ottenere analoghi benefici in questo Comune;
  3. di conservare la documentazione delle spese sostenute da esibirsi in caso di eventuali controlli;
  4. di essere consapevole che, in caso di dichiarazioni non veritiere, è passibile di sanzioni penali ai sensi dell’art. 76 del D.P.R. 445/2000, oltre alla revoca dei benefici eventualmente percepiti;
  5. di aver preso visione del trattamento dei dati, ai sensi dell'art. 13 dal Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR General Data Protection Regulation), come previsto dall'art. 11 del bando.

inizio testo

Informativa trattamento dati

 Informativa trattamento dati .pdf - 67Kb

inizio testo

 Il documento PDF corrisponde alla domanda che hai presentato e contiene tutti i dati, le dichiarazioni e il riferimento alla documentazione allegata. La domanda è protocollata ufficialmente dal Comune di Prato.
Nel caso in cui ti accorga di un errore nella domanda, dopo averla inviata, puoi inviarne una nuova. In quel caso verrà presa in esame soltanto l'ultima ricevuta dal Comune in ordine cronologico e dovrà ritenersi nulla la domanda precedentemente inviata.

Nel riepilogo vengono mostrati tutti i dati, le dichiarazioni e i documenti allegati. La domanda non è inoltrata, quindi è ancora possibile modificare i dati prima dell'invio.

Una volta dato conferma con "invio", la domanda viene inviata e protocollata dal Comune di Prato. Subito dopo, viene prodotta la domanda in formato PDF.

Dove posso scaricare la domanda che ho inviato:

  • direttamente nella pagina di conferma di invio della domanda,
  • nella casella di posta che ho indicato durante la compilazione,
  • nella pagina di archivio delle domande inviate, raggiungibile dalla pagina iniziale del servizio di presentazione della domanda stessa.

Timbro elettronico per verificare il documento

 L'autenticità della domanda in formato PDF potrà essere verificata collegandosi al sito https://sigillo.comune.prato.it/ inserendo il codice riportato su ogni pagina, sia in formato esteso che come codice a barre.



 indietro  inizio pagina