salta la barra


Comune di Prato
 indietro

Agevolazioni servizio mensa e trasporti: domande aperte dalle 9.00 del 9 luglio 2018 alle 13.00 del 31 maggio 2019.

Agevolazioni tariffarie per servizio nido comunale: domande aperte dalle 9.00 del 9 luglio 2018 alle 13.00 del 30 giugno 2019.

Spiegazioni dettagliate dei vari passi della domanda on line

Dati anagrafici del genitore o avente rappresentanza

  Attenzione: chi ha più bambini / ragazzi a carico dovrà fare più richieste (una per ogni studente). Nel caso di più richieste inviate per lo stesso studente, verrà presa in esame soltanto l'ultima in ordine cronologico.

Come primo passo, si inserisce il codice fiscale del genitore o del rappresentante dello studente per cui si richiedono le agevolazioni.

Se il soggetto è residente a Prato, compariranno in automatico i vari dati anagrafici (nome, cognome, luogo e data di nascita, cittadinanza). Se il soggetto che fa la richiesta non è residente, sarà necessario compilare ogni campo obbligatorio.


inizio testo

Dati anagrafici dello studente

  Nel caso di bambino / studente residente a Prato, è possibile recuperare i dati direttamente dall’anagrafe tramite il codice fiscale.

Il richiedente dovrà indicare il bambino/studente per cui richiede l'agevolazione.
Se è residente a Prato il sistema permette di recuperare i dati direttamente dall'anagrafe, altrimenti è necessario indicare:

inizio testo

Contatti del richiedente

In questa sezione è necessario indicare almeno un recapito telefonico.

L’amministrazione comunale potrà inviare eventuali comunicazioni all'indirizzo di residenza. Se il richiedente desidera ricevere comunicazioni ad un recapito diverso, lo può specificare nella sezione "Recapiti diversi dalla residenza".

  Indicare il proprio indirizzo e-mail è fondamentale per avere in modo semplice e immediato tutte le informazioni su tariffe e istruttoria.

Indirizzo email

 È consigliato inserire il proprio indirizzo di posta elettronica per ricevere:

Chi non fornirà l’indirizzo e-mail dovrà controllare la tariffa agevolata in base al valore ISEE: maggiori informazioni sul calcolo.

inizio testo

Requisiti del richiedente

Iscrizioni

Il richiedente dovrà dichiarare che lo studente sarà iscritto alll'anno scolastico/educativo 2018/2019 al servizio per cui chiede le agevolazioni (servizi scolastici o asilo nido).

Redditi

Il richiedente deve inoltre essere in possesso dell'attestazione ISEE in corso di validità o di aver presentato la DSU. È necessario indicare valore ISEE e data rilascio oppure la data di rilascio della DSU (Dichiarazione Sostitutiva Unica).

ISEE corrente

Riferimenti normativi: l DPCM 159/2013 articolo 9

Se almeno un componente del nucleo familiare ha perso il lavoro nei 18 mesi precedenti la richiesta di agevolazione e l’indicatore della situazione reddituale (ISR) corrente è diminuito di almeno il 25%, è possibile richiedere l’ISEE corrente.

L'ISEE corrente ha una durata di due mesi.

In pratica:

  • Chi fa richiesta di agevolazione con ISEE corrente dal 9 luglio al 31 dicembre 2018: l'agevolazione verrà applicata prendendo in considerazione il valore corrente dell’ISEE fino al mese di gennaio.
    Da febbraio in poi (in assenza di nuova richiesta di agevolazione e di nuova ISEE corrente) la tariffa viene calcolata in base al valore ISEE ordinario.
  • Chi fa richiesta di agevolazione con ISEE corrente dal 1 febbraio 2019 in poi: l'agevolazione vale fino alla fine dell’anno scolastico/educativo.

Dichiarazioni patrimoniali sui veicoli

 Attenzione: le dichiarazioni sui veicolo devono riguardare ogni componente del nucleo anagrafico, altrimenti non sarà possibile concludere la pratica e usufruire delle agevolazioni richieste.

Il richiedente deve dichiarare che nessun componente del nucleo anagrafico di residenza del minore è intestatario di:

inizio testo

Scegli per cosa chiedere l'agevolazione

Questo passo appare solo nel caso delle agevolazioni per i servizi scolastici, è necessario scegliere per che cosa si chiede l'agevolazione: mensa e/o trasporto.

inizio testo

Dichiarazioni per agevolazione iscrizione asilo nido

Per le agevolazioni dell'asilo nido, il richiedente deve indicare se il bambino è in affidamento oppure no.
Il richiedente deve indicare se ci sono altri bambini iscritti al nido, se sì, è necessario inserire tutti i nominativi degli altri bambini iscritti nell'anno educativo 2018/2019, sia comunale che privato.

inizio testo

Allegati alla domanda

 Sono ammessi allegati in formato pdf, jpg, jpeg con un peso massimo 5 MB.

Il richiedente deve allegare copia di un documento di identità in corso di validità; se il richiedente è cittadino extracomunitario o apolide può allegare copia del permesso di soggiorno in corso di validità.


inizio testo

Dichiarazioni finali

In questa fase, il richiedente dichiara di:

  1. aver preso visione delle modalità di applicazione delle agevolazioni di cui trattasi, per l'anno scolastico 2018/2019;
  2. essere consapevole che in caso di dichiarazioni non veritiere sono previste sanzioni penali, ai sensi del D.P.R. 445/2000 e s.m.i., oltre alla revoca dei benefici eventualmente percepiti;
  3. essere a conoscenza che nel caso di corresponsione dei benefici si applica l'art. 4, comma 2, del D.Lgs. 31/3/1998 n. 109 e s.m.i., in materia di controllo della veridicità delle informazioni fornite;
  4. di avere preso visione dell'informato sul trattamento dei dati personali redatta secondo la normativa vigente.

inizio testo

Informativa trattamento dati

 Informativa trattamento dati .pdf - 17Kb

inizio testo

Nel riepilogo vengono mostrati tutti i dati, le dichiarazioni e i documenti allegati. Ancora la domanda non è inoltrata, quindi è ancora possibile modificare i dati prima dell'invio.

 Il documento PDF corrisponde alla domanda presentata dal richiedente: contiene tutti i dati, le dichiarazioni e il riferimento alla documentazione allegata. La domanda è protocollata ufficialmente dal Comune di Prato.

Una volta dato conferma con "invio", la domanda viene inviata e protocollata dal Comune di Prato.

Subito dopo, viene prodotta la domanda in formato PDF - protocollata e firmata elettronicamente.

Per chi compila autonomamente la domanda, la domanda PDF sarà inviata all'indirizzo email fornito dal richiedente.

Per chi fa domanda ai CAAF, la domanda PDF sarà stampata in duplice copia. Una copia sarà consegnata all'utente e una copia, da firmare, sarà trattenuta dallo sportello e successivamente inoltrato all'ufficio competente del Comune di Prato.

inizio testo

Timbro elettronico per verificare il documento

 L'autenticità della domanda in formato PDF potrà essere verificata collegandosi al sito https://sigillo.comune.prato.it/ inserendo il codice riportato su ogni pagina, sia in formato esteso che come codice a barre.


inizio testo

Calcolo dell'agevolazione

In base al valore ISEE è possibile conoscere l'importo dell'agevolazione:

 indietro  inizio pagina