salta la barra


Comune di Prato

 indietro

Cartellone eventi del Comune di Prato: Incontri e convegni

La cultura umanistica


Collage di foto di autori della cultura umanisticaViaggio nell'immaginario letterario

Nel nostro presente sempre più liquido e magmatico, dove la dimensione dell'altro assume confini sempre più ampi e nuovi mondi e culture si incontrano e talvolta si scontrano, può avere senso la proposta di una cultura umanistica?
Può rivelarsi ancora attuale l'affermazione di Calvino: "Un classico è un libro che non ha mai finito di dire quel che ha da dire"?

Questo ciclo di 9 incontri, realizzato in collaborazione con ADI (Associazione degli italianisti), rivolto a docenti, studenti ed amanti della cultura umanistica, vuole essere un 'dialogo' fra critici letterari ed alcuni dei più importanti scrittori della nostra tradizione.

Un breve ma intenso viaggio nell'immaginario letterario, animato dal desiderio di esplorare e approfondire alcuni temi e autori della cultura umanistica, patrimonio di un sapere irrinunciabile per l'uomo contemporaneo nell'incontro e nella conoscenza dell'altro.

Gli incontri, aperti a tutti, sono rivolti anche ai docenti di ogni ordine e grado per i quali costituiscono occasione di formazione/aggiornamento certificata dall'ADI, riconosciuta dal MIUR come agenzia formativa.

Note sull'evento

Per iscrizioni rivolgersi a:
Beatrice Coppini beatricecoppini@gmail.com
Elisabetta Tortelli elisabetta.tortelli@tin.it


Programma

Ogni giovedì, dal 5 ottobre al 14 dicembre 2017, ore 15-17
tranne il 26 ottobre e il 2 novembre


giovedì 5 ottobre ore 15-17
Luoghi e ambienti significativi della letteratura italiana
Gino Ruozzi, professore ordinario di Letteratura italiana dell'Università di Bologna
Dalla visita ideale dei luoghi cari e importanti per gli scrittori si può ricavare una storia non solo letteraria ma anche civile dell'Italia. Storia e immaginario si intrecciano nei luoghi letterari senza soluzione di continuità, offrendoci sempre nuovi punti di vista e di racconto.

giovedì 12 ottobre ore 15-17
La letteratura a scuola: costruire competenze ed educare al dialogo interculturale
Lucia Olini, docente di italiano e latino al Liceo A. Messedaglia di Verona
A partire dalle produzioni degli scrittori migranti che scrivono in italiano, si delinea un percorso di conoscenza e di apprendimento che, partendo dall'esperienza scolastica della secondaria superiore, si apre al confronto con l'altro.

giovedì 19 ottobre ore 15-17
Machiavelli, oggi
Gian Mario Anselmi
, professore ordinario di Letteratura italiana e Letteratura italiana medievale all'Università di Bologna
Machiavelli continua a parlare alla nostra modernità inquieta avendo lui per primo intuito, con una lucidità sconcertante, la radice anche ferina dell'uomo, ma avendo anche compreso che tale pulsione può essere una risorsa per la costruzione di uno spazio politico, anche odierno, nella definizione di uno Stato.

giovedì 9 novembre ore 15-17
Amleto: riscritture contemporanee
Laura Caretti
, professore ordinario di Antropologia della Performance all'Università di Siena
Amleto fa parte dell'immaginario di tutta la nostra cultura: Shakespeare lo ha reso contemporaneo. Tanti sono i punti di vista, in letteratura, a teatro, nel cinema, che hanno permesso a questo personaggio di rappresentare sempre la nostra attualità.

giovedì 16 novembre ore 15-17
Da Ciappelletto al partigiano Johnny:
il cibo nella narrativa italiana
Roberto Bigazzi
, professore ordinario di Letteratura italiana all'Università di Siena
Dal Decameron di Boccaccio, esempio medioevale e punto di riferimento costante della nostra narrativa, fino ad arrivare a Il partigiano Johnny, romanzo novecentesco di Beppe Fenoglio, si costruisce qui un percorso che attraversa la narrativa italiana scegliendo come punto di vista e di racconto il cibo.

giovedì 23 novembre ore 15-17
Tutto può succedere in un mito: variazioni su Medea
Carlo Albarello
, docente di italiano e latino al Liceo Virgilio di Roma e docente a contratto all'Università la Sapienza di Roma
La persistenza del mito, da Euripide fino alle rappresentazioni teatrali nell'ex conflitto dei Balcani. Nella prima parte si tratterà del mito greco, dell'interpretazione del desiderio di Medea secondo Euripide, passando poi al melodramma (Medea musicata da Cherubini), Pasolini, Las Von Trier.

giovedì 30 novembre ore 15-17
Pietà all'Inferno.
Condizioni del racconto dantesco nella Commedia
Riccardo Bruscagli
, professore emerito di letteratura italiana all'Università di Firenze
L'Inferno continua ad essere la cantica dantesca della Divina Commedia più frequentata, ricca com'è di personaggi e luoghi indimenticabili.In questa occasione il punto di vista privilegiato per la lettura del testo è la Pietà. Scopriremo così qualcosa di nuovo…

giovedì 7 dicembre ore 15-17
Per una nuova lettura del Canzoniere di Petrarca
Natascia Tonelli
, professore ordinario di Letteratura italiana all'Università di Siena
Attraverso lo studio dei modelli e delle fonti, si rivelano in questa lettura del Canzoniere le modalità con cui Petrarca si è appropriato della tradizione classica e degli universi letterari a lui contemporanei, costruendo un modello poetico nuovo, da allora canonizzato come esempio nella cultura europea.

giovedì 14 dicembre ore 15-17
Il romanzo: la conquista di un primato
Gino Tellini
, professore ordinario di Letteratura italiana all'Università di Firenze
Il romanzo è il genere narrativo oggi più diffuso, tuttavia il suo non è stato un primato facile da raggiungere. Nell'incontro si intende tracciare la carta d'identità e il diagramma (anche biografico) d'un genere (umiliato e offeso) che è giunto a imporsi oggi come il prodotto più appetibile e seducente nel paesaggio letterario contemporaneo.

Dove

Istituto culturale e di documentazione Lazzerini - Sala conferenze - Via Puccetti, 3 - Prato

Quando

giovedì 7 dicembre 2017
ore 15.00-17.00
Ingresso gratuito

L'evento faceva parte della rassegna:

Un Autunno da sfogliare 2017

Informazioni sul luogo dell'evento

Indirizzo: Via Puccetti, 3 - Prato Telefono: 0574 1837800 Fax: 0574 1837444
Sito web: http://www.bibliotecalazzerini.prato.it/ E-mail: lazzerini@comune.prato.it

Segnala un evento scrivendo a info@tempolibero.prato.it. Tutti i contributi saranno esaminati dalla redazione che valuterà quali inserire.
 indietro  inizio pagina